Incidente stradale nel Salernitano, perde la vita operaio

Redazione,  

Incidente stradale nel Salernitano, perde la vita operaio

SALERNO – Si trovava in autostrada, probabilmente stava andando a prendere dei pezzi per l’officina in cui lavorava. Una giornata come tante ma questa volta Bruno Panico, 68enne di Campagna, non è tornato a casa. Il suo cuore si è fermato a pochi metri di distanza dallo svincolo autostradale di Eboli, nella tarda mattinata di ieri, dopo essere stato trascinato per diversi metri da una bisarca che l’ha travolto. Erano circa le 13.30 quando l’uomo si è fermato nei pressi di un’area di sosta. Mentre si trovava a bordo del furgone aziendale, infatti, una macchina l’aveva tamponato. Panico, a quel punto, è stato costretto a fermarsi per capire sei il mezzo avesse riportato danni ingenti e, se possibile, ripararli prima di tornare in officina. Una decisione, quella presa dal 68enne, che pochi attimi dopo gli è costata la vita. Si è trattato di attimi, il tempo di aprire la portiera e scendere dall’abitacolo. Probabilmente il conducente del tir era distratto, non si è accorto che qualcuno stava scendendo. Sull’autostrada l’alta velocità non lascia spazio anche a pochi istanti di distrazione. L’impatto è stato tremendo, il 68enne è stato preso in pieno. Nello scontro qualcosa è rimasto impigliato nel paraurti, Panico è stato trascinato per diversi metri sull’asfalto, ad una velocità ingente. Nonostante i tentativi del conducente la Bisarca non si è fermata immediatamente, causando ferite fatali al meccanico 68enne. Quando i sanitari del 118 e gli agenti della Polstrada di Eboli sono giunti sul posto la scena che si sono trovati difronte è stata raccapricciante. Pozze di sangue, vere e proprie scie per diversi metri, brandelli del corpo della vittima sul manto stradale, con uno degli arti inferiori tranciato probabilmente a causa della frizione con l’asfalto. I soccorsi non hanno potuto far niente per Panico, mentre gli agenti della Polizia stradale hanno eseguito i rilievi. Il conducente della bisarca si è fermato per soccorrere il malcapitato. La salma di Bruno si trova ora nell’obitorio del “Maria Santissima Addolorata”. Nel frattempo la notizia si è sparsa per Eboli e Campagna. Due comunità sotto shock, che si riuniscono intorno ai familiari del 68enne.Giuseppe Carrafiello

CRONACA