Santa Maria La Carità. Furti in casa, raid denunciati sui social

Elena Pontoriero,  

Santa Maria La Carità. Furti in casa, raid denunciati sui social

L’incubo furti è l’argomento all’ordine del giorno per i sammaritani, esasperati dei numerosi raid da parte dei ladri di appartamento. Un lungo sfogo sui social di vittime che, nell’arco dell’ultimo anno, sono state visitate a casa dai malviventi. Direttamente o indirettamente le testimonianze dei sammaritani sono numerose, ultime della quali parlano di furti in casa avvenuti in via Canneto, via Lattaro e in via Cappella dei Bisi. In discussione anche la possibilità di reagire nel caso ci si ritrovasse faccia a faccia con i ladri. Un’ipotesi più volte condivisa dai cittadini che la giustificano “se i banditi non sono presi in flagranza di reato non andranno mai in galera”. La voglia è quella di farsi giustizia da soli, perché “poco e niente si riesce a ottenere, neanche se si hanno le registrazioni delle telecamere di videosorveglianza”. Un clima non certo sereno ma che diventa estremamente pericoloso, soprattutto quando qualche cittadino puntualizza “ho fucili in casa e li userò se i ladri entreranno nel mio appartamento”.

CRONACA