Prostituzione: la Regione Veneto discute legge su albo professionale

Francesco Sabatino,  

Prostituzione: la Regione Veneto discute legge su albo professionale
Romanian prostitutes pose in the brothel "Pussy Club" in Schoenefeld April 15, 2009. It did not take long for the world financial crisis to affect the world's oldest profession in Germany. In one of the few countries where prostitution is legal, and unusually transparent, the industry has responded with an economic stimulus package of its own: modern marketing tools, rebates and gimmicks to boost falling demand. Picture taken April 15. To match feature GERMANY-PROSTITUTES/ REUTERS/Hannibal Hanschke (GERMANY SOCIETY)

Un ‘albo’ professionale per le prostitute. E’ la proposta di legge che oggi sara’ discussa dal Consiglio regionale del Veneto. La notizia e’ riportata oggi dal quotidiano ‘Il Gazzettino’ e arriva in discussione per iniziativa del consigliere Antonio Guadagnini (Siamo Veneto). L’albo, oltre a identificare le operatrici, prevede la possibilita’ di regolarizzare l’esercizio della prostituzione in “forme associate”, ma sempre nel rispetto delle norme basilari di rispetto della sicurezza, ordine e quiete pubblica. La proposta di legge prevede, inoltre, per le iscritte all’albo il pagamento degli oneri per sanita’, previdenza e fisco. Previsto anche un certificato di idoneita’ sanitaria.

CRONACA