Torre Annunziata: condanne e pentiti. La camorra è al verde

Redazione,  

Torre Annunziata: condanne e pentiti. La camorra è al verde

TORRE ANNUNZIATA – Dietro i raid intimidatori e la guerra per il monopolio della droga non c’è solo il vuoto di potere lasciato dai vecchi clan in declino. C’è soprattutto la crisi economica della criminalità organizzata di Torre Annunziata.La camorra spa sta fallendo a Fortapàsc. Il walfere della malavita che per anni ha sostenuto i sodalizi criminali è collassato, finendo schiacciato sotto un mare di debiti, inchieste e condanne. Lo Stato che mette con le spalle al muro i padrini non ha solo il volto dei capoclan rinchiusi dietro le sbarre. Tra i più significativi risultati prodotti dal lavoro dell’Antimafia c’è anche la capacità di essere riusciti a chiudere buona parte dei canali di guadagno illeciti, prosciugando le casse dei clan che per anni sono stati in grado di dettare legge all’ombra del Vesuvio.

Ciro Formisano

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/ 

CRONACA