Castellammare. Accoltellati a Pompei. L’aggressore è uno stabiese: «Ho ferito io i 2 minori»

Tiziano Valle,  

Castellammare. Accoltellati a Pompei. L’aggressore è uno stabiese: «Ho ferito io i 2 minori»

«Sì è vero, sono stato io». Ha 18 anni, un cappellino tirato su e una felpa con il cappuccio sopra un paio di jeans. L’interrogatorio è appena cominciato e lui crolla subito. Confessa di aver tentato di rapinare i tre 16enni di Pompei alla stazione di Moregine e di aver agitato il coltello nei loro confronti per impaurirli. Non si aspettava la reazione dei ragazzini e nella colluttazione ne ha feriti due, per fortuna in modo non grave. Si chiude così l’indagine lampo condotta dai carabinieri di Castellammare di Stabia, agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia e Andrea Riccio, in collaborazione con i militari del nucleo operativo di Torre Annunziata. Subito dopo l’interrogatorio di garanzia, il 18enne stabiese è stato accompagnato al carcere di Poggioreale. E’ accusato di tentata rapina aggravata e lesioni.

CRONACA