Pompei. Prodotti falsi per Ps4 e X-box. Sequestro nel market cinese

michele imparato,  

Pompei. Prodotti falsi per Ps4 e X-box. Sequestro nel market cinese

Merce contraffatta e potenzialmente pericolosa, sequestrati cinquecento prodotti che venivano quotidianamente venduti in un negozio cinese tra Pompei e Castellammare di Stabia, a soltanto pochi passi dal casello autostradale. Nuova operazione della Guardia di Finanza di Torre Annunziata. Guidati dal colonnello Agostino Tortora, le fiamme gialle hanno portato via almeno cinquecento prodotti non a norma. Si tratta di materiale tecnologico, nello specifico accessori per Ps4 e X-box, finiti nella rete delle forze dell’ordine perché non in regola con le direttive europee. I titolari sono stati sanzionati in qualità di importatori, dell’introduzione sul territorio mariano di prodotti e materiali privi del certificato di conformità per la libera immissione in vendita o recanti una marcatura “Ce” contraffatta. Controlli, quelli della Guardia di Finanza, finalizzati a tutelare i consumatori rispetto a prodotti che avrebbero acquistato e che non rispettano le norme comunitarie in materia. Una task force che proseguirà nei prossimi giorni tra le attività commerciali del centro e della periferia.

CRONACA