Lupara bianca, corpo ritrovato dopo otto anni. Confessione durante l’udienza in tribunale  

Redazione,  

Lupara bianca, corpo ritrovato dopo otto anni. Confessione durante l’udienza in tribunale  

NAPOLI –  Il corpo di Antonino D’Andò, uomo del clan Amato e vittima di lupara bianca per mano dei Pagano, è stato ritrovato. Questa mattina i carabinieri hanno proceduto alle operazioni di scavo in una zona di campagna in via del Re ad Arzano laddove i killer di Antonio D’Andò, tutti sotto processo, hanno detto di avere sepolto la vittima a seguito dell’omicidio consumatosi il 2 febbraio del 2011. Le ossa di D’Andò sono state trovate all’interno di un sacco bianco.   I killer hanno confessato in Tribunale nell’udienza che si è tenuta lo scorso 22 marzo dinanzi al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli

CRONACA