Castellammare: arrestati gli esattori del clan. Presi mentre intascavano la “prima rata”

Redazione,  

Castellammare: arrestati gli esattori del clan. Presi mentre intascavano la “prima rata”

CASTELLAMMARE DI STABIA –  Si erano dati appuntamento in un bar di via Varo per intascare, 500 euro, la prima rata dei 2000 che erano stati chiesti ad un imprenditore edile che stava eseguendo lavori di ristrutturazione ad un palazzo di Pompei. Arrestati in flagranza di reato due pluripregiudicati Antonio Maragas di 51 anni e Giovanni Lambiase Grimaldi, di 53 anni entrambi accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso. I due si erano presentati nei giorni scorsi a Pompei, minacciando l’imprenditore di consegnare loro 2000 euro per poter continuare “tranquillamente” i lavori di ristrutturazione del palazzo. I due già noti alle forze dell’ordine, si erano presentati come uomini del clan Cesarano. L’operazione è stata condotta dai Carabinieri di Castellammare di Stabia, agli ordini del tenente Andrea Riccio e dagli agenti della Polizia di Stato Castellammare di Stabia guidati dal dirigente Vincenzo Gioia

CRONACA