Grande musica al liceo Severi. Incantato il pubblico dell’Auditorium

Redazione,  

Grande musica al liceo Severi. Incantato il pubblico dell’Auditorium

L’Auditorium “Rita Levi Montalcini” del Liceo Scientifico Francesco Severi si è ieri riempito ancora una volta. A soli due giorni infatti dal Concerto di Natale un altro evento ha riscosso pari successo.
Si tratta dello spettacolo “Scintille al Severi”, organizzato dalla nostra Dirigente, la Prof.ssa Elena Cavaliere con la supervisione del Prof.M°Domenico Virgili, con la collaborazione dei tre dipartimenti di pianoforte, lettere e lingue, che hanno armoniosamente direzionato i ragazzi, i veri protagonisti.
Giornata dunque all’insegna della musica e della cooperazione, che ha visto susseguirsi, in ordine: l’esecuzione, guidata dal dipartimento di piano coordinato dalla Prof.ssa M°Cinzia Orazzo, di 13 brani al pianoforte da parte degli studenti dell’indirizzo musicale, che hanno saputo ammaliare il pubblico suonando a due o quattro mani musiche di grandi compositori, intervallati da una lettura con accompagnamento musicale di un brano tratto da “Novecento” di Alessandro Baricco, che ha visto come protagonisti due alunni dell’indirizzo tradizionale; i ragazzi del linguistico hanno poi messo in scena una breve teatralizzazione dal titolo “Ako e la magia delle lingue“ a cura della Prof.ssa Pina Martoriello. Infine, la nostra Big Band, formatasi come “esperimento” del laboratorio musicale di fiati e diretta dal Prof.M°Francesco Greco, ha eseguito 8 brani intervallati dalla lettura di passi tratti da “Preludio a un bacio” di Tony Laudadio e “Le tre del mattino” di Gianrico Carofiglio, a cura della Prof.ssa Tiziana Esposito. In conclusione “A Big Band Christmas Medley”, molto apprezzato dal pubblico.
Questo vantava la presenza dei Presidi Teresa Zampognaro, Giovanna Giordano, Angela Cambri, Flora Morvillo, Stefania Ercolano, Nino Maresca; erano inoltre tra il pubblico il Presidente dell’Associaz. Combattenti, il Giudice Penatangelo, l’Assessore alla scuola Diana Carosella, l’Assessore al bilancio Stefania Amato e l’On. Carmen Di Lauro.
La serata si è conclusa con un bellissimo gesto da parte della Preside, che ha chiamato sul palco tutti i docenti coinvolti, all’insegna di armonia e collaborazione.
Il pubblico, i genitori venuti a sostegno dei figli, le persone attirate da annunci sui social, gli alunni e anche gli ex alunni del Liceo, tutti si sono detti soddisfatti dello spettacolo. Sono state apprezzate la bravura e la presenza scenica dei ragazzi e la capacità che c’è stata di <> le varie componenti dell’evento.
Da rilevare le parole della violinista Chiara Rollini, ex alunna del Severi (indirizzo musicale), che ha tra l’altro suonato il 9 Dicembre 2019 con l’orchestra Scarlatti Junior alla Camera dei Deputati: <<Ciò che più mi ha colpita è stata proprio l’unione tra i vari indirizzi; quando frequentavo la scuola certamente era presente, ma non era così evidente. A mio avviso è stato importante anche per i ragazzi, che hanno avuto modo di comprendere più chiaramente come lavorano i coetanei di altri indirizzi: un confronto di questo tipo arricchisce sicuramente tutti.>>
Anche la Prof.ssa Tiziana Esposito, con una prospettiva diversa ha commentato: <<All’inizio è stato impegnativo per noi docenti di lettere e per le college di lingue, essendoci ritrovate in un mondo per noi completamente nuovo: certo non siamo abituate a partecipare a prove o fermarci nel momento in cui qualche ragazzo sbaglia e ricominciare; anche il modo di pensare tra un indirizzo e l’altro è diverso. Però è stato emozionante capire che insieme potevamo realizzare qualcosa di comune e significativo…credo che alla fine siamo riusciti davvero a “concertare”, per usare un termine musicale, è stata forse faticosa all’inizio ma c’è stata una bella intesa, siamo molto soddisfatti.>>
Queste le impressioni dell’Assessore alla scuola Diana Carosella:<<Ancora un’emozionante performance degli alunni del Severi, che si conferma scuola di eccellenza, di cooperazione tra i diversi indirizzi per il raggiungimento del risultato e di voglia di far bene per i giovani stabiesi. L’integrazione tra docenti e studenti ha prodotto uno spettacolo di parole e musica che ha incantato il pubblico. Sono queste le realtà che mi rendono orgogliosa di rappresentare il settore della pubblica istruzione stabiese!>
In chiusura l’intervista alla Preside Elena Cavaliere.

È soddisfatta dell’esibizione dei suoi alunni?

Sono felicissima e molto orgogliosa!

Ha intenzione di riproporre uno spettacolo del genere anche l’anno prossimo?

Certo! Ma non solo l’anno prossimo, continueremo anche quest’anno perché ci sono molti che possono creare belle sinergie ed esibirsi insieme.

Cosa l’ha colpita di più dello spettacolo di stasera?

L’intesa che si è creata tra i docenti e la voglia condivisa di lavorare insieme.

Qual è stato il suo brano preferito?

“Montecchi e Capuleti” di Prokofiev!

Articolo a cura della classe 4ªsez.E, Liceo Scientifico Francesco Severi

CRONACA