Grana rifiuti a Torre del Greco: il Comune non paga la conciliazione da 4,9 milioni e finisce a giudizio

Alberto Dortucci,  

Grana rifiuti a Torre del Greco: il Comune non paga la conciliazione da 4,9 milioni e finisce a giudizio

Salerno. Tenta di sgozzarsi davanti albero di Natale: è grave
Intervista a Don Alfonso. Le ricette per salvare l?ambiente e la salute

Torre del Greco. Toccherà direttamente ai giudici del tribunale di Torre Annunziata dirimere la controversia legale tra l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Palomba e il consorzio Gema, il colosso ambientale con sede legale a Pagani a cui era stato prima affidato e successivamente revocato l’appalto per la raccolta dei rifiuti all’ombra del Vesuvio. Al termine di una «riflessione» lunga due mesi, infatti, l’ente di palazzo Baronale ha deciso di respingere la proposta di conciliazione da 4,9 milioni di euro avanzata dal giudice Silvia Blasi: una proposta per chiudere subito il contenzioso, senza passare per lo scontro in aula. Dunque, sarà giudizio tra Comune e consorzio Gema. E ora l’ente di palazzo Baronale rischia di pagare fino a 11 milioni e spiccioli.

+++ leggi l’articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++

©riproduzione riservata

CRONACA