Giorni decisivi per la scelta del candidato sindaco di Sorrento: manca intesa sull’ex assessore

Salvatore Dare,  

Giorni decisivi per la scelta del candidato sindaco di Sorrento: manca intesa sull’ex assessore

Si apre una settimana decisamente importante. Perché quella che potrebbe portare la maggioranza uscente a scegliere il proprio candidato sindaco. Il primo cittadino Giuseppe Cuomo, nelle prossime ore, tornerà a incontrare assessori, gruppi consiliari e fedelissimi e, alla fine delle consultazioni, esprimerà la sua “indicazione” di massima. C’è comunque un elemento cruciale: l’ex assessore Mario Gargiulo, silurato da Cuomo in persona quasi due anni fa, attualmente leader del movimento “Sorrento ci sto”, si ritiene in corsa, a un passo dalla candidatura a sindaco. E così, i suoi partner elettorali (tipo l’ex consigliere provinciale ed assessore comunale Raffaele Apreda) e seguaci, pensano bene di tempestare ad esempio i social network con un motto. Ovvero: «Io sto con Mario sindaco». Nel contempo, però, il loro piano comunicativo fa riflettere. Tanto che molti big della maggioranza, tra cui diversi assessori, pensano che questo tam tam mediatico stia perlopiù esprimendo anche il timore che Gargiulo possa clamorosamente saltare come candidato della maggioranza. Non a caso, nel fine settimana, sono riprese con insistenza le voci che danno come probabile un estremo tentativo di convincere l’ex assessore Massimo Coppola a rientrare nei margini della maggioranza. Senza dimenticare che Cuomo sta vagliando anche altre soluzioni di primo piano: Gargiulo appare in questo momento il favorito seppur diverse correnti in maggioranza, tra cui il primo cittadino, preferirebbero sondare una volta per tutte la disponibilità di altri profili. Si è già detto dell’avvocato Corrado Fattorusso, vicino alla Lega e dunque a Cuomo e, non un dettaglio, nome che potrebbe piacere finanche all’ex sindaco Marco Fiorentino. E poi c’è sempre l’ipotesi concreta dell’avvocato Gaetano Milano, amministratore delegato della Fondazione Sorrento ed ex assessore con Cuomo e con gli ex sindaci Marco Fiorentino e Ferdinando Pinto. Le prossime ore saranno decisive. Anche perché si teme uno strappo col gruppo Gargiulo. I fan dell’ex assessore non appaiono voler discutere sulla possibilità di convergere il proprio consenso su un nome differente dall’ex assessore delegato agli eventi.

CRONACA