Giuseppe Trucchia, l’allevatore di canarini di Sorrento stella al mondiale portoghese

tore,  

Giuseppe Trucchia, l’allevatore di canarini di Sorrento stella al mondiale portoghese

Ancora un titolo mondiale per Giuseppe Trucchia, allevatore sorrentino di canarini razza “Scotch”. Il veterano degli “Scotch” ha portato a casa il primo posto nella relativa categoria al “Championnat Mondial des Oiseaux d’Élevage” tenutosi in Portogallo nella splendida cornice di Matosinhos. Il risultato è frutto di una passione che dura da una vita dove essenziali sono stati il sostegno della moglie, e un mix di intuito, tenacia e umiltà imprescindibili per riuscire ad ottenere, dopo diversi tentativi, l’esemplare esteticamente perfetto. Una passione che Trucchia da sempre ha profuso e diffuso, anche localmente, tra amici e colleghi, alcuni dei quali sono diventati, a loro volta, allevatori di canarini di successo. Lo scotch è un canarino lungo 17 centimetri. Il corpo deve essere slanciato e di sezione perfettamente arrotondata. Il collo deve essere lungo, la coda stretta e ben chiusa. Il piumaggio deve essere compatto. Il canarino, in posizione “di lavoro” deve riproporre la sagoma di uno spicchio di luna perfetto.

CRONACA