A Castellammare nuovo caso di coronavirus. E’ un 42enne: scatta isolamento domiciliare. I contagiati sono 34

Redazione,  

A Castellammare nuovo caso di coronavirus. E’ un 42enne: scatta isolamento domiciliare. I contagiati sono 34

C’è un altro cittadino positivo al Covid-19 a Castellammare di Stabia. A comunicarlo è la Protezione Civile della Regione Campania, che ha riferito al sindaco Gaetano Cimmino l’esito positivo del tampone effettuato ad un 42enne a cui erano stati riscontrati sintomi febbrili e problemi respiratori. L’uomo è attualmente in isolamento domiciliare insieme al suo nucleo familiare. «Ma intanto è pervenuta oggi la notizia di un altro cittadino risultato positivo al coronavirus nelle scorse settimane ed ora dichiarato perfettamente guarito dall’Asl, a seguito dell’esito negativo di due tamponi consecutivi» precisa sempre il primo cittadino.

Sono 7 i pazienti che sono riusciti a vincere la loro battaglia contro il virus a Castellammare, «un bel segnale di forza e di speranza per chi oggi lotta per superare questo ostacolo e guarire dall’infezione» aggiunge Cimmino.

Sale a 34, dunque, il numero dei cittadini contagiati, di cui 22 tuttora positivi, 5 deceduti e 7 guariti, mentre in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva ci sono 62 persone, poco più della metà rispetto al numero delle persone isolate appena pochi giorni fa. «I primi effetti concreti delle misure restrittive sono piuttosto evidenti, ma dobbiamo ancora resistere, restare in casa ed evitare i contatti sociali, compiere un altro sforzo, un altro sacrificio, per poter vincere questa sfida – dice il sindaco – Continuiamo a remare insieme. E insieme ce la faremo».

La polizia municipale, intanto, ha effettuato un costante check point in tutta la città, in particolare nei punti più a rischio per possibili gite fuori porta a Pasquetta, e ha controllato 165 persone nelle ultime 24 ore, supportata da tutte le forze dell’ordine e dall’Esercito giunto a Castellammare per potenziare l’attività di controllo e monitoraggio del territorio. La città ha risposto molto bene al lockdown di Pasqua e Pasquetta. E soltanto una persona è stata beccata in giro senza valido motivo ed è stata denunciata con sanzione da 400 euro e obbligo di quarantena per 14 giorni.

CRONACA