Andrea Ripa

Ercolano al voto, Parentato si candida e sfida i big della politica

metropolisweb,  

Ercolano al voto, Parentato si candida e sfida i big della politica

Alla fine sarà una corsa a tre per una poltrona da sindaco. A Ercolano oggi si consegnano le liste dei candidati al consiglio comunale e la sfida politica entra nel vivo. A contendersi la fascia tricolore ci sono Ciro Buonajuto – sindaco in carica – Colomba Formisano, manager dell’Asl che ha raccolto numerose alleanze da parte di “ex Buonajuto” e Luigi Parentato, il candidato solitario. Formisano scende in campo con una coalizione composta da cinque liste civiche e senza alcun partito, ma potrà contare anche sull’appoggio dei marittimi di Ercolano che, sebbene non abbiano formato una lista, hanno sposato il programma elettorale della manager dell’Asl. Cinque tra civiche e partiti anche per Ciro Buonajuto, che avrebbe scelto di non formare un carrozzone elettorale, con il partito di punta che resta Italia Viva. Una lista unica per Luigi Parentato che già in passato ha tentato la fascia tricolore con scarsi risultati. È questo dunque lo scenario di una corsa alla fascia tricolore che si è svolta senza particolari veleni finora e con una bagarre prettamente social perché, quest’anno, la campagna elettorale, a causa del Covid è rigorosamente “comizi-free”. E dunque oggi i candidati a sindaco presenteranno le liste con i nomi degli aspiranti consiglieri comunale che formeranno la prossima casta politica di Ercolano, tra volti noti e giovani alle prime armi che sognano una scalata politica. Il favorito di questa tornata elettorale sembrerebbe essere proprio Ciro Buonajuto, in particolare grazie al ritrovato feeling con il Partito Democratico di Luigi Luciani. Infatti, il sindaco dopo il tentato “golpe” che portava proprio la firma del Pd è riuscito a ricucire i rapporti con il suo ex Partito, per anni guidato dall’ex premier Matteo Renzi. E di fatto, proprio questa nuova alleanza ha permesso spalle ancor più larghe a Ciro Buonjauto che come slogan della sua campagna elettorale ha utilizzato un semplice ma efficace messaggio: “Sindaco per Ercolano” e non di Ercolano. Tuttavia, accantonato lo slogan, di certo in questi ultimi cinque anni di “trono” non sono mancate le polemiche relativa alla sua amministrazione comunale ed è proprio su questo che si basa, invece, la campagna elettorale di Colomba Formisano – la sfidante numero 1 del baby-Renzi passato con Italia Viva, Ciro Buonajuto – perché di fatto, spulciando tra i nomi che compongono la sua coalizione, si leggono nomi della portata Piero Sabbarese – ex supporter di Buonajuto – Giampiero Perna – ex assessore in giunta –  rigorosamente rimasti sfiduciati dall’operato del sindaco. Insomma, adesso la partita entra nel vivo e sebbene finora sia stato un match sostanzialmente leale, i colpi bassi tra candidati potrebbero arrivare già a partire da oggi: «Il mio augurio – spiega Colomba Formisano – è che sia una campagna elettorale leale e pulita. Non vogliamo una macchina del fango, ma una sinergia per Ercolano che è la città che amiamo».

CRONACA