Salvatore Dare

Campania, boom di casi al rientro: un nuovo contagiato su 2 torna dalle vacanze

Salvatore Dare,  

Campania, boom di casi al rientro: un nuovo contagiato su 2 torna dalle vacanze

I contagi da Covid 19 in Campania continuano ad aumentare. Sono 188 i nuovi positivi al coronavirus rilevati dall’unità di crisi regionale: si tratta del numero più alto dopo il lockdown con un leggero aumento sul dato di 183 positivi di venerdì. Sia chiaro: non c’è un boom di ricoveri né decessi (anche ieri zero vittime in Campania) tanto che si registrano ulteriori tredici pazienti guariti. Ma l’attenzione è assolutamente massima con test e verifiche nei punti cruciali come aeroporti, porti e stazioni ferroviarie. Anche perché, stando al bollettino diffuso dall’unità di crisi campana anti Covid 19, dei 188 contagiati di ieri, quasi la metà 81, sono casi di viaggiatori al rientro dalle vacanze. Di cui 51 provenienti dalla Sardegna e 29 dall’estero. In provincia di Napoli, altri cinque contagiati di Torre del Greco.

Si tratta di ragazzi di età compresa tra 20 e 30 anni attualmente in isolamento domiciliare e di rientro da diverse località turistiche italiane. Anche a Castellammare di Stabia ci sono tre ulteriori contagiati: sono tre ventiseienni rientrati da una vacanza in Sardegna. «A tutti loro auguro di guarire in fretta e di vincere la loro battaglia con il virus – dice il sindaco Gaetano Cimmino – Stiamo affrontando un momento impegnativo e abbiamo l’obbligo di tenere alta la guardia. Rispettare le regole è doveroso e indispensabile. E le forze dell’ordine stanno svolgendo un grande lavoro per sanzionare i trasgressori. Con maturità e senso di responsabilità, sapremo superare questa fase delicata e vincere insieme questa sfida. Insieme ce la faremo». Altri due contagiati sono stati rilevati a San Giuseppe Vesuviano e i casi riguardano sempre viaggiatori provenienti dalle vacanze. Tre, invece, a Poggiomarino. Continua a salire la curva dei contagi pure nell’area flegrea: undici nelle ultime 24 ore tra Pozzuoli e Bacoli. Nel capoluogo flegreo sono stati registrati nove casi di positività di cui quattro provenienti dall’estero. Già avviato il link epidemiologico per ricostruire i contatti. A Bacoli, dopo oltre un mese di stasi, si registrano i primi due casi di positività per rientro dall’estero. Entrambi sono a casa in isolamento domiciliare, monitorati dall’Asl Napoli 2 Nord e dal sindaco Josi Gerardo Della Ragione. A Pozzuoli dall’inizio della pandemia sono 132 i casi positivi al Covid-19 verificatisi, 19 solo negli ultimi quattro giorni, di questi 32 sono in cura, 87 sono guariti e 13 sono i deceduti. Bacoli, invece, era comune Covid free dal 25 giugno. Intanto all’ospedale Santa Maria delle Grazie è ritornato in funzione il reparto Covid esterno con l’allestimento di una tenda nei pressi del Pronto Soccorso. Si intende agevolare i controlli, soprattutto per i rientri dall’estero e dalla Sardegna e sottrarre carichi al Cotugno. E’ in funzione otto ore al giorno. Non finisce qui: da lunedì riprenderà regolarmente l’attività presso l’ufficio finanze del Comune sito in via Campana, con tre giorni di anticipo rispetto al previsto. I venti dipendenti della sede sottoposti a tampone dopo l’individuazione di un collega positivo sono risultati tutti negativi, pertanto il sindaco ha predisposto il ritorno immediato in attività dei dipendenti.

CRONACA