Salvatore Dare

Rush finale per 14 assunzioni al Comune di Sorrento

Salvatore Dare,  

Rush finale per 14 assunzioni al Comune di Sorrento

Il Comune continua a svuotarsi e perdere dipendenti di qualità sia sotto il profilo umano che professionale. Il provvedimento Quota 100 ha evidentemente dato un impulso alle varie uscite di impiegati, istruttori e dirigenti che hanno scelto di andare in pensione. E dunque, per l’amministrazione, mentre imperversa la campagna elettorale, bisogna fare i conti con settori strategici praticamente scoperti. Dal comando di polizia municipale agli uffici comunali che si occupano di attività produttive ed edilizia privata e pubblica: un vero e proprio “calvario” per l’ente soprattutto alla luce del fatto che bisogna anche affrontare le conseguenze sul bilancio dell’emergenza Covid 19 e del lockdown.

Ecco perché la copertura a stretto giro di 14 nuove unità, da immettere nella pianta organica del Comune di Sorrento in alcune aree operative, rappresenta una boccata d’ossigeno fondamentale. E tutto in attesa della nomina del nuovo comandante della polizia municipale che dovrà prendere il posto del colonnello Antonio Marcìa, che ha deciso di andare in quiescenza prima che esplodesse la pandemia dovuta ai contagi da Covid 19 (la selezione indetta dal Comune di Sorrento è praticamente alle battute finali e nel corso dei prossimi giorni verrà assunto il nuovo responsabile dei caschi bianchi). Nel dettaglio, a breve, saranno sottoscritti i contratti per un istruttore direttivo di vigilanza a tempo indeterminato e a tempo parziale al 50 per cento (posto di categoria D). A seguire, spazio per altri sei dipendenti da inserire nel comando di polizia municipale (sempre con contratto a tempo indeterminato e a tempo parziale al 50 per cento), quindi si individueranno due esecutori amministrativi a tempo indeterminato e a tempo pieno per due posti di categoria B con posizione di accesso B1, un istruttore amministrativo a tempo indeterminato e pieno nel servizio risorse umane e quattro unità di categoria D con profilo professionale di istruttore direttivo amministrativo a tempo indeterminato e a tempo parziale. Sono state già svolte le diverse procedure di selezione ed esami con prove scritte e orali, nel corso delle prossime settimane – a seguito della stesura delle varie graduatorie – il Comune di Sorrento andrà a “pescare” seguendo gli elenchi e gli ordini tutte le unità di cui avrà necessità ovviamente rispettando appieno tutte le indicazioni dettate dal patto di stabilità. Il bilancio dell’ente municipale di piazza Sant’Antonino è in sofferenza, ma soltanto per effetto della pandemia da coronavirus: basti pensare che quest’anno non c’è il tesoretto di oltre sei milioni di euro di solito “raccolto” dalla riscossione dell’imposta di soggiorno. Purtroppo di turisti stranieri, a Sorrento, ve ne sono pochissimi rispetto agli standard.