Elena Pontoriero

Sant’Antonio Abate. Il liceo diventa autonomo

Elena Pontoriero,  

Sant’Antonio Abate. Il liceo diventa autonomo

Via libera al progetto del liceo autonomo anche a Sant’Antonio Abate, esulta il sindaco Ilaria Abagnale che, venerdì sera, lo ha annunciato di persona agli studenti. Un iter che, in effetti, era già incluso nelle linee programmatiche della coalizione la Forza Gentile, attualmente al governo cittadino da un anno e tre mesi. Un tempo breve nel quale sono state compresse e concretizzate le volontà del sindaco Abagnale per dare una nuova linfa e un nuovo volto alla cittadina alle pendici dei Monti Lattari. Progetti che hanno incluso la scuola al primo posto, compresa l’idea di distaccarsi definitivamente dalla sede centrale del liceo Pascal, così da garantire un istituto autonomo e semmai più grande, tanto da ospitare il popolo degli studenti che, per mancanza di aule, deve per forza dividersi tra Pompei e Sant’Antonio Abate. «Ebbene sì, ragazzi, state per ottenere finalmente la sede autonoma che meritate. Il nastro lo taglieremo assieme e ne condivideremo tutta l’emozione. Ci siamo quasi», parola del sindaco Ilaria Abagnale, con un nodo al fazzoletto stretto davanti a una delegazione di liceali. «Siamo vicino alla realizzazione di una nuova sede indipendente per il nostro Liceo sul territorio abatese – ha ribadito il primo cittadino – Non una promessa aleatoria ma un’ipotesi preliminare frutto di una progettazione meticolosa, finalizzata all’ampliamento dell’attuale scuola primaria e dell’infanzia sita in via Cesano, in vista del suo impiego come scuola secondaria di secondo grado. Come comunicatovi diversi mesi fa, l’obiettivo principale dell’intervento è quello di aumentare la dotazione di aule e servizi atti ad accogliere un numero maggiore di studenti, nonché fornire uno spazio per attività motorie adeguato all’uso scolastico ed extrascolastico. Per questo scopo, s’intende realizzare un nuovo ramo di aule, con i relativi spazi interni ed esterni dedicati alla didattica, alle attività motorie ed all’integrazione degli standard urbanistici a disposizione della cittadinanza». Tappa importante, dunque, dell’amministrazione guidata da Ilaria Abagnale che ha acceso i riflettori, senza mai spegnerli, sui giovani e sulle opportunità di investimenti per potenziare la formazione degli stessi. «Avremo modo di parlare nuovamente in fase successiva dei dettagli di questa riconfigurazione della scuola esistente – precisa il sindaco – per cui la giunta regionale della Campania, nella figura dell’assessore all’Istruzione Lucia Fortini, che ringrazio di cuore, ha emesso una delibera con cui ha approvato la nostra richiesta di trasferimento della sede distaccata “Liceo Scientifico E. Pascal” da via De Luca al plesso di via Cesano, permettendo alla nostra squadra di sentirsi entusiasta dinnanzi a questo traguardo tanto ambito da generazioni di ragazzi abatesi che nel corso degli anni hanno lottato affinché questo desiderio potesse divenire realtà».