Salvatore Dare

Assunzione per i vigili “precari” di Sorrento

Salvatore Dare,  

Assunzione per i vigili “precari” di Sorrento

Sorrento. Tre nuove assunzioni, più la stabilizzazione di un (ex) vigile precario. A Sorrento, mentre si attendono i responsi per le elezioni Comunali, si procede a seguire i diktat già approvati dalla giunta uscente con il piano di fabbisogno del personale. Nei giorni scorsi, l’amministrazione di piazza Sant’Antonino ha deciso di approvare l’assunzione di tre istruttori direttivi amministrativi per la copertura di posti di categoria “D”. Per individuare i nomi dei nuovi dipendenti del Comune di Sorrento, è stata utilizzata la graduatoria approvata lo scorso giugno da parte del primo dipartimento comunale. Contratto a tempo indeterminato e a tempo parziale al 50 per cento dell’orario pieno sottoscritto nelle ultime ore. La decorrenza dell’assunzione è scattata lo scorso 16 settembre.

Non finisce qui. Perché l’amministrazione, su input delle organizzazioni sindacali – a iniziare dal Csa – ha deciso di sbloccare le procedure per provvedere alla stabilizzazione dell’ultimo agente di polizia locale che attendeva la firma del contratto a tempo indeterminato. Nei giorni scorsi si è potuto arrivare al lieto fine dopo mesi di incontri e attese. Quella della stabilizzazione è dei vigili urbani è una facoltà riconosciuta a chi abbia maturato, al 31 dicembre 2017, alle dipendenze della stessa amministrazione che procede all’assunzione, almeno tre anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi otto anni; gli anni utili da conteggiare ricomprendono tutti i rapporti di lavoro prestato direttamente con l’amministrazione, anche con diverse tipologie di contratto flessibile, ma devono riguardare attività svolte o riconducibili alla medesima area o categoria professionale. Non finisce qui. Si prevedono a serto giro i contratti per un istruttore direttivo di vigilanza a tempo indeterminato e a tempo parziale al 50 per cento (posto di categoria D). A seguire, spazio per altri sei dipendenti da inserire nel comando di polizia municipale (sempre con contratto a tempo indeterminato e a tempo parziale al 50 per cento), quindi si individueranno due esecutori amministrativi a tempo indeterminato e a tempo pieno per due posti di categoria B con posizione di accesso B1, un istruttore amministrativo a tempo indeterminato e pieno nel servizio risorse umane e quattro unità di categoria D con profilo professionale di istruttore direttivo amministrativo a tempo indeterminato e a tempo parziale. Sono state già svolte le diverse procedure di selezione ed esami con prove scritte e orali, nel corso delle prossime settimane – a seguito della stesura delle varie graduatorie – il Comune di Sorrento andrà a “pescare” seguendo gli elenchi e gli ordini tutte le unità di cui avrà necessità ovviamente rispettando appieno tutte le indicazioni dettate dal patto di stabilità.

CRONACA