Torre Annunziata, bufera sull’ordine degli avvocati: mozione di sfiducia al presidente Luisa Liguoro

Alberto Dortucci,  

Torre Annunziata, bufera sull’ordine degli avvocati: mozione di sfiducia al presidente Luisa Liguoro
L'avvocato Luisa Liguoro

Torre Annunziata. La bufera era nell’aria, annunciata da una serie di malumori e proteste interne alla «casta» degli avvocati del comprensorio. Adesso è ufficiale: le toghe del tribunale di Torre Annunziata «rinnegano» il presidente Luisa Liguoro, la «figlioccia» del decano Gennaro Torrese. In mattinata, infatti, undici consiglieri dell’ordine hanno depositato una mozione di sfiducia nei confronti di Luisa Liguoro e altri componenti dell’ufficio di presidenza. Alla base del malcontento, come messo nero su bianco all’interno del documento, l’assenza di un adeguato clima di condivisione e una gestione non trasparente  delle attività dell’ufficio di presidenza nonché lo scarso sostegno dimostrato alla classe durante la pandemia e il «segreto» in merito a rilevanti notizie sulla Fondazione Forense De Nicola guidata proprio dall’avvocato Gennaro Torrese.

CRONACA