“Le Cortigiane”: Carla Carfagna con “NIENTE” vince la III edizione #iorestoacasa

Redazione,  

“Le Cortigiane”: Carla Carfagna con “NIENTE” vince la III edizione #iorestoacasa

Lo scorso lunedì 28 settembre, presso la storica location della Sala del Capitolo del Convento di San Domenico Maggiore, è andata in scena nell’ambito dell’evento “Estate a Napoli 2020” – organizzata dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli – la SERATA FINALE de “LE CORTIGIANE – CORTI TEATRALI AL FEMMINILE – III edizione #iorestoacasa”, ultimo atto del concorso destinato ad attrici e attori. La competizione, patrocinata dal Comune di Napoli, che mira a creare sinergie e sodalizi artistici dando ampio spazio ad un repertorio originale e innovativo, è organizzata da LA CORTE DEI SOGNATTORI, compagine teatrale fondata nel 1999 da professionisti dello spettacolo: Vincenzo Borrelli, Cristina Casale, Domenico Orsini, Barbara Risi e l’ideatrice e direttore artistico del concorso, Tiziana Tirrito.

Quest’anno, vista l’attuale situazione di emergenza e in adesione alla campagna del Mibact #iorestoacasa, la terza edizione 2020 si è svolta interamente on-line sul canale YouTube de “Le Cortigiane”, eccezion fatta per la serata conclusiva. I lavori pervenuti sono stati sottoposti al vaglio di una Giuria tecnica di qualità, composta, oltre che dagli stessi organizzatori, da professionisti dello spettacolo, giornalisti e scrittori: Ernesto Mahieux, Luca Gallone, Mario Brancaccio, Teresa Del Vecchio, Gianni Ferreri, Ciro Priello, Domenico Virgili, Gisella Gobbi, Marita D’Elia, Laura Tibaldi De Filippo, Pino Imperatore, Stefano De Stefano, Gianmarco Cesario. Anche il pubblico della rete ha avuto la possibilità di votare on-line attraverso i “like”. Dei cinque corti teatrali giunti in finale, a conquistare il podio de “Le Cortigiane” è stato “NIENTE”, con Carla Carfagna, testo e regia Marzia Ercolani, compagnia “Atto Nomade Teatro” in collaborazione con “Nayan Tara” (Roma); mentre il premio della Giuria Tecnica per il MIGLIOR TESTO è andato a “LE ROSE D’ACCIAIO” di e con Roberta Natalini, compagnia “Suddarte” (Brindisi).Gli altri corti presentati sono stati: “CAFFÈ SOCIETY”, con Giulia Conte, testo e regia Giulia Conte, compagnia “Alegrìa” (Castellammare di Stabia), entrato di diritto nella rosa dei finalisti per il numero di “like” ricevuti (1380); “ALOYSIA”, con Rossella Castellano, testo Luigi Parlato e Rossella Castellano, regia Rossella Castellano, compagnia “Barattoli Cosmici” (Piano di Sorrento); “NUN È STATO ISS”, con Vincenza Celardo, testo e regia Gigi Laperuta, compagnia “Esperimento Teatro” (Caserta). Tutte le pièce presentate hanno ricevuto apprezzamenti dal pubblico, come anche la parentesi canora di Giovanna Panza, accompagnata al pianoforte da Mariella Pandolfi.Introdotto da un breve sketch che ha visto la partecipazione dei tre presentatori della serata – Cristina Casale, Tiziana Tirrito e Domenico Orsini – e dell’esplosiva “nonna di scena”, Lidia Scarpelli, Ciro Priello, attore e autore dei The Jackal (in Giuria), ha espresso il suo compiacimento per la serata e per il premio, lodando l’organizzazione.Roberta Natalini, autrice de “LE ROSE D’ACCIAIO” – intenso lavoro che ripercorre la storia dell’ILVA di Taranto, focalizzando l’’attenzione sulle donne e sulle loro problematiche – ha ricevuto in premio per il MIGLIOR TESTO, un’opera di arte grafica realizzata esclusivamente per “Le Cortigiane” da Daniela Montella. Carla Carfagna, interprete di “NIENTE” – che abilmente porta in scena una donna al centro della propria vita affannata, nella cui guerra quotidiana smarrisce ogni giorno una parte di sé – è stata premiata per il MIGLIOR CORTO con SHIT by Chreomanufatto artistico realizzato dall’orafa Daniela Montella, divenuto ormai un talismano per gli attori. Gli applausi di un pubblico entusiasta, che dal palco è stato più volte ringraziato per lo stoicismo, vista la situazione di maltempo, ha coronato una serata ricca di emozioni, conclusasi con l’appuntamento all’edizione de Le Cortigiane 2021.