Astro, il proiettore portatile progettato per i più piccoli

Gennaro Annunziata,  

Astro, il proiettore portatile progettato per i più piccoli

Nebula, uno dei marchi di Anker Innovations, il produttore cinese di elettronica di consumo, ha da poco arricchito il suo catalogo di videoproiettori intelligenti portatili, con un nuovo modello. Si chiama Astro ed è più compatto e leggero (91,2 x 82 x 89,2 mm; 370 g) dei suoi predecessori.

Astro, il proiettore portatile progettato per i più piccoli

Dotato di comandi estremamente semplici e della funzione “Eye Guard Tech” per la protezione degli occhi, è stato progettato per i più piccoli, ma, ovviamente, può rendere la visione dei contenuti multimediali più piacevole a tutta la famiglia.

Astro, il proiettore portatile progettato per i più piccoli

Se Capsule, altro noto proiettore di Nebula, ha la forma di una lattina, Astro assomiglia ad un agrume o, se preferite, a una piccola palla. Costruito con robusto policarbonato, ha un design moderno con una finitura superficiale bianca opaca, tranne che una zona nera lucida, posta davanti, intorno all’obiettivo e al sensore di movimento (per proteggere gli occhi, soprattutto quelli dei bambini, spegne il proiettore se qualcuno si avvicina all’obiettivo di proiezione). Vicino all’obiettivo, c’è la ghiera di messa a fuoco.

Astro, il proiettore portatile progettato per i più piccoli

Sul retro ci sono il sensore ad infrarossi per il telecomando, una porta HDMI e una USB-C per l’alimentazione e la ricarica della batteria interna ai polimeri di litio da 3250 mAh (garantisce fino a 2,5 ore di proiezione video o 14 ore di musica non-stop con una singola carica). La porta HDMI rende il proiettore ancora più versatile, consentendo di collegare un PC. Da segnalare che Astro supporta anche la condivisione dello schermo (Screen Mirroring) di dispositivi compatibili, tablet e smartphone Android o iOS.

Astro, il proiettore portatile progettato per i più piccoli

Sulla due superfici laterali, ci sono griglie forate per l’aerazione (presente una ventola poco rumorosa) e per fare uscire il suono riprodotto dall’altoparlante da 6 W integrato, che offre un suono abbastanza potente, ricco di bassi, con alti e medi definiti (in alternativa è possibile connettere un altoparlante Bluetooth o delle cuffie).

Astro, il proiettore portatile progettato per i più piccoli

Sulla superficie inferiore, piatta e gommata, è presente, al centro, un attacco filettato per un eventuale cavalletto treppiede. Sulla calotta sferica superiore, 4 tasti funzione (on/off, volume +/- e scelta modalità – proiettore o speaker Bluetooth) e un led di stato.

Astro, il proiettore portatile progettato per i più piccoli

Per la proiezione Astro utilizza la tecnologia DLP con risoluzione nativa (854×480 pixel) e rapporto di proiezione 1,3. La sorgente LED RGB offre una luminosità massima di 100 ANSI Lumens e ha un rapporto di contrasto 400:1. L’aspect ratio è di 16: 9 con una diagonale di proiezione da 20 a 100 pollici, posizionando il dispositivo da 0,58 a 3.08 metri da una superficie bianca e piana. Durante il nostro test lo abbiamo posizionato a circa 2 metri da un muro bianco, e, stando seduti nel buio totale a circa 1,5 m, l’effetto cinema è stato piacevole. Certo, si possono ottenere immagini più nitide con altri proiettori non portatili, ma, oltre ad essere decisamente più costosi, non hanno la praticità e la trasportabilità di Astro.

Quattro le possibili modalità di proiezione (frontale, posteriore, frontale inversa e posteriore inversa), con correzione trapezoidale automatica.

Oltre che collegato a dispositivi esterni, Astro è un all-in-one e quindi può funzionare anche in modo indipendente. La sua dotazione hardware vede la presenza di un processore Quad Core A7, 1 GB di RAM DDR e 8 GB di memoria integrata eMMC. La connettività è assicurata da Wi-Fi 802.11a/b/g/n, doppia frequenza 2.4/5GHz, e BT 4.2.

Astro, il proiettore portatile progettato per i più piccoli

A bordo è installata una particolare versione del sistema operativo Android 7.1. Si può navigare nella interfaccia utente, molto simile a quella delle Android TV, attraverso il piccolo ed essenziale telecomando in dotazione, utilizzabile nella modalità standard o air mouse, oppure, mediante l’app Nebula Connect, che trasforma lo smartphone/tablet (Android o iOS) su cui è installata in un efficace controller.

Astro, il proiettore portatile progettato per i più piccoli

Non è presente Google Play ma uno store dedicato, Nebula Store, da cui si possono scaricare giochi, app multimediali e di streaming. Ricordando che è un prodotto pensato per i bambini, nelle impostazioni è possibile impostare le fasce orarie in cui è il proiettore utilizzabile e un limite massimo di utilizzo giornaliero.

Nebula Astro è in vendita su Amazon a 299,99 euro, pagabili anche a rate. Rappresenta un ottimo punto di ingresso nel mondo dei proiettori portatili con un prezzo del tutto coerente alla qualità offerta.

Gennaro Annunziata