L’appello di Franco Matrone: “Io, medico positivo dico: fate attenzione”

vilam,  

L’appello di Franco Matrone: “Io, medico positivo dico: fate attenzione”

Con un post su facebook ha annunciato la positività al coronavirus. Franco Matrone, medico ginecologo in servizio al Consultorio di Torre Annunziata, ambientalista attivo sul territorio, ha saputo ieri del suo contagio. Dottor Matrona, cosa cambia quando il virus ci tocca in prima persona? «Chiaro che cambia la percezione e poi, essendo anche medico, ti chiedi in cosa ho sbagliato, cosa è successo. Io sono molto pignolo anche per il lavoro che faccio. Mascherina, distanza, lavaggio delle mani ogni volta. E’ chiaro che è una notizia che ti mette in crisi e ti dice che questo virus attacca tutti non si può essere immuni» Lei ha sempre avuto un rapporto con questo virus razionale. Ha parlato di attenzione ma senza esagerare. Cambia qualcosa ora? «Sicuramente non dobbiamo essere allarmisti o negazionisti. Ma questo lo dicevo anche prima. IL Covid è un anzitutto un problema clinico quando ti colpisce e trova condizioni favorevoli. Vede io non fumo, non bevo, non ho patologie particolari. Così il virus fa il suo percorso e non arriva a fare i danni che abbiamo visto in passato. Del resto le cariche virali di questi tamponi di oggi non sono quelle di inizio pandemia. Non sono quelle di  marzo scorso. I casi attuali sono al 92% asintomatici: il nodo è che aumentando la platea colpita poi in quella fascia di età ci sono i fragili e i deboli. Per ora non c’è collasso negli ospedali. ma dipende tutto da noi». Come vive questi giorni? «Da paziente faccio tutto quello che le Usca dicono di fare. In quarantena con la mia famiglia, mascherina e distanziamento per evitare contatti. Dobbiamo seguire i consigli e rispettare le regole. Serve responsabilità».