Portici, il sindaco Cuomo chiude il cimitero per due giorni a settimana

Redazione,  

Portici, il sindaco Cuomo chiude il cimitero per due giorni a settimana
Il cimitero di Portici

Portici. Due giorni di chiusura ogni settimana – il martedì e il giovedì – e due giorni, il sabato e la domenica, a ranghi ridotti. Tutto per limitare al massimo i rischi di contagio in una città già costretta a pagare un prezzo altissimo all’emergenza sanitaria legata al Covid-19. A 24 ore dalla nuova stretta decisa dal premier Giuseppe Conte, il sindaco Vincenzo Cuomo riscrive le regole e i tempi per l’accesso al cimitero cittadino: «L’ultimo Dpcm – la premessa del leader locale del Pd – stabilisce che l’apertura dei luoghi di culto è condizionata all’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone».

Dunque, a partire da oggi – fino a nuove disposizioni – le visite al camposanto per una preghiera ai propri cari defunti saranno limitate ai giorni dispari (lunedì, mercoledì e venerdì) a partire dalle 8 e fino alle 16. Solo mezza giornata – ore 7.30-13-30 – durante il week end, mentre i cancelli del cimitero saranno rigorosamente chiusi il martedì e il giovedì.

Non solo: come già previsto a fine aprile, all’epoca della riapertura post-lockdown, la nuova ordinanza del primo cittadino obbliga i visitatori a limitare la propria presenza tra i viali dell’eterno riposto a un massimo di 30 minuti e consente l’accesso contemporaneo – attraverso un conta-persone sistemato all’ingresso del camposanto – a massimo 50 cittadini. «Le congreghe – specifica Vincenzo Cuomo – dovranno sempre assicurare, ove consentano l’accesso negli ambiti confinati, le distanze di sicurezza e dovranno provvedere a una periodica sanificazione delle parti comuni».

Particolare attenzione, poi, al «ponte» di Ognissanti. Per consentire a tutti la possibilità di lasciare un fiore e una preghiera sulla tomba dei propri defunti giovedì 29 ottobre, venerdì 30 ottobre e sabato 31 ottobre il cimitero sarà aperto con orario continuato dalle 7 alle 16, mentre domenica 1 novembre e lunedì 2 novembre l’accesso sarà consentito dalle 7 alle 15. Una serie di «precauzioni» per provare a fermare l’escalation di contagi registrati da inizio ottobre nella città della Reggia.

@riproduzione riservata

CRONACA