Sosta a pagamento a Boscoreale, arriva l’ok al servizio

Pasquale Malvone,  

Sosta a pagamento a Boscoreale, arriva l’ok al servizio

Sarà firmato in settimana il contratto per il servizio di gestione integrata della sosta a pagamento. Subito dopo, partirà il bando per la selezione di cinque addetti al parcheggio e una persona da destinare all’amministrazione. Il servizio, invece, prenderà il via ufficialmente a partire dal primo gennaio 2021. In poche parole, a partire dal nuovo anno saranno attivi i parcometri a pagamento. Una piccola rivoluzione per i boschesi che dovranno cambiare gioco forza le proprie abitudini. Il bando prevede aree di sosta principalmente nel centro cittadino, stabilendo numero di posti auto (strisce blu) e aree riservate a persone con disabilità. L’appalto è stato aggiudicato secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. La durata della concessione scende da 7 a 5 anni. E’ prevista l’assunzione di sei ausiliari del traffico da parte della ditta che si è aggiudicata l’appalto. Quelli, invece, attualmente in forza al comando di polizia locale, saranno assegnati ad altre mansioni. Il costo sarà di 60 centesimi all’ora, ma la tariffa sarà comunque rapportata al tempo effettivo della sosta. Ovvero, il sistema di pagamento dovrà prevedere anche la frazione dell’ora, calcolata sul valore di 30 centesimi e l’automobilista avrà la possibilità di parcheggiare anche per il tempo necessario al disbrigo delle commissioni. L’orario di sosta prepagata è previsto dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00; in tutti gli altri orari, la sosta sarà libera. La tariffa sarà di euro 0,60 per ogni ora, con frazione minima di euro 0,50. I dipendenti delle strutture pubbliche che espletano servizio sul territorio comunale, potranno sottoscrivere un abbonamento mensile di euro 20,00. Sono tredici le aree di sosta individuate per dodici parcometri nel progetto approvato dalla giunta Diplomatico. Tra queste, il nuovo parcheggio della Circumvesuviana, il mercato settimanale di via Passanti e Piazza Vargas. Nel centro storico, invece, Piazza Pace, via Matteotti, via Gramsci e via San Felice. Ma in questo caso, si attende la realizzazione del parcheggio nel centro storico.

@riproduzione riservata