Pompei: Lo Sapio ha la squadra: ecco i volti della giunta

Salvatore Piro,  

Pompei: Lo Sapio ha la squadra: ecco i volti della giunta

“Noi siamo la maggioranza: governiamo. Chi ci ha offesi in campagna elettorale potrà contribuire a migliorare il nostro programma, ma resta all’opposizione: è una distinzione netta. Ringrazio, una volta di più, i pompeiani che hanno assicurato alla nostra squadra 3 mila voti in più rispetto agli avversari. In questo modo, si è evitato uno stillicidio”. Non ha usato mezzi termini il sindaco di Pompei, Carmine Lo Sapio, per presentare ieri alla città la nuova giunta comunale di Palazzo De Fusco. Cinque assessori: 3 uomini, tra i quali gli under 35 Michele Troianiello e Ciro Cascone, 2 donne, con la pediatra Andreina Esposito che ricoprirà l’incarico di vicesindaco. Nessuna sorpresa dunque. Confermate in blocco le anticipazioni della vigilia. Tutte. Tranne una. Il sindaco tratterrà infatti le importanti deleghe allo Sport e al Cimitero. Al vice, Andreina Esposito, prima eletta alle ultime Amministrative nella lista  Amici insieme per Pompei, vanno le deleghe alla Sanità, Cultura, Pari Opportunità, Unesco, Tutela degli animali. La dottoressa di via Lepanto lascerà il posto in consiglio comunale a Giuseppe Del Regno. La seconda quota “rosa” in giunta è Raffaella Di Martino, eletta insieme a mister mille voti Giuseppe La Marca nella lista Patto per Pompei. Di Martino, che aveva già ricoperto il ruolo di assessore durante la parentesi del sindaco Dem Pietro Amitrano, poi sfiduciato nel febbraio scorso, ha ottenuto Lavori Pubblici, Urbanistica, Pubblica Istruzione, Ecologia. In consiglio comunale, al posto di Raffaella Di Martino, subentra Massimo Malafronte. Sarà invece Vincenzo Mazzetti, 59enne ex consigliere comunale del Pd nonchè segretario cittadino Dem dal 2009 al 2015, a occuparsi di Politiche Sociali, Verde Pubblico, Protezione Civile. Al “vecchio” saggio, l’uomo più esperto della nuova giunta di Pompei, affidata inoltre  l’Attuazione del Programma. Michele Troianiello, 31enne perito assicurativo, ha ottenuto le deleghe alle Attività Produttive, Contenzioso, Politiche Giovanili, Beni Culturali, Edilizia Scolastica. Ciro Cascone, 35 anni, perito industriale che durante l’ultima campagna elettorale di Lo Sapio ha coordinato la lista Campania Libera, si occuperà di Ambiente, Informatizzazione, Smart city, Patrimonio e Formazione Professionale. “In questa giunta non ci sono avvocati o professori universitari. Io dico: menomale. Sono stati loro, gli avvocati e i docenti, a fare danni a Pompei” ha detto ancora il sindaco, presentando ieri la nuova squadra di governo nell’aula consiliare di Palazzo De Fusco. “Questa è una squadra di operai. La squadra che altri, fino al mese scorso, hanno definito come “del malaffare” ha detto Lo Sapio. Chiaro il riferimento ai toni aspri “e alle offese personali ricevute durante la campagna elettorale” ad opera di alcuni rappresentanti della coalizione avversaria, guidata dall’avvocato Domenico Di Casola e che ha sfiorato il ballottaggio per 17 voti. Lo Sapio, ieri, non le ha mandate a dire neppure al suo predecessore Pietro Amitrano: “Abbiamo scoperto che il Comune di Pompei aveva 7 milioni di euro in cassa. Stavolta useremo tutte le risorse, non come fatto da altri. Ma purtroppo, due anni fa, il sindaco non ero io”.

CRONACA