Un campo sportivo coperto nella scuola Lauro di Sorrento: la nuova giunta approva il progetto

Salvatore Dare,  

Un campo sportivo coperto nella scuola Lauro di Sorrento: la nuova giunta approva il progetto

Sorrento. E’ tra le prime delibere della nuova giunta. E forse, al di là della necessità di osservare i tempi dettati da una richiesta di finanziamento del governo centrale, è un segnale eloquente. Le scuole e lo sport per i ragazzi sono comunque priorità, anche in piena pandemia ed emergenza sanitaria da Covid 19.

La prima delibera

L’esecutivo guidato dal neo primo cittadino Massimo Coppola ha approvato il progetto di riqualificazione e rigenerazione dell’impianto sportivo adiacente l’edificio scolastico Angelina Lauro. Si tratta di un’opportunità finalizzata alla realizzazione di un’area polifunzionale coperta. L’intervento, che si candida ad essere finanziato nell’ambito del “Fondo Sport e periferie” stanziato dalla presidenza del Consiglio dei ministri, prevede una spesa complessiva di 700mila euro, con una quota di compartecipazione finanziaria da parte del Comune di Sorrento nella misura di 86mila euro.   «Il cambiamento passa anche da un rilancio e un miglioramento degli istituti scolastici di Sorrento – commenta il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola – Per tale motivo abbiamo approvato, durante la prima riunione di giunta questo progetto che prevede un’area polifunzionale con copertura dell’impianto telescopica. Nonostante le difficoltà e l’emergenza sanitaria non ci fermiamo».

Toto deleghe

Curiosità: alla seduta dell’esecutivo, hanno preso parte soltanto tre assessori su cinque: stando al verbale, presenti il vicesindaco Gianluigi De Martino e le due donne che completano la squadra di governo cittadino, Rosa Persico e Valeria Paladino. Detto ciò, proprio per ottimizzare al meglio le risorse politiche della nuova amministrazione, nel corso dei prossimi giorni, Coppola dovrà necessariamente assegnare le deleghe di competenza ad ogni assessore. Scontato che allo chef stellato Alfonso Iaccarino – patron del rinomato locale “Don Alfonso” – possa essere assegnato il turismo. Un settore cruciale, nevralgico, al centro delle necessità operative per un’amministrazione che ha il dovere e l’intenzione di aprire un confronto serrato con gli operatori. Non a caso, il primo cittadino Coppola ha chiarito già di essere impegnato nell’elaborazione degli stati generali del turismo della penisola sorrentina. A ciò si aggiunge il discorso legato alle casse comunali. Il bilancio presumibilmente verrà affidato ad Antonino Fiorentino, già consigliere comunale di opposizione e commercialista. Ambiente e risorsa mare saranno affidate all’avvocato Paladino. Rosa Persico si occuperà di contenzioso.

CRONACA