Ricciardi: a Natale celebrazioni sobrie, no ai cenoni affollati. Ci aspettano mesi molto duri

Redazione,  

Ricciardi: a Natale celebrazioni sobrie, no ai cenoni affollati. Ci aspettano mesi molto duri

“Io immagino un Natale prudente, in cui avremo la possibilità, specie nelle regioni messe meglio, di avere un po’ di mobilità. Ma sconsiglio cenoni affollati o incontri affollati, perché la circolazione del virus ci sarà ancora. Dovremmo fare celebrazioni sobrie”.

Lo ha detto Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza, durante la trasmissione Un giorno da pecora, su Rai Radio Uno, sottolineando che “abbiamo davanti due mesi o tre molto duri: almeno novembre e dicembre, forse gennaio. Poi credo si possa migliorare, arriverà un vaccino, una terapia specifica e anche una stagione climaticamente migliore”.

“Con queste misure eviteremo un lockdown nazionale”, ha precisato, ma “dobbiamo prepararci a una lunga guerra di posizione. Se diciamo mezze verità e non ci approntiamo alla guerra con convinzione e uniti, paghiamo tutti quanti. E chi dice che le decisioni vengono prese sulla base di un’opinione politica e non sui numeri, è gente che divide il paese, invece che unirlo”.

CRONACA