Il primo morto della seconda ondata di Covid a Terzigno: s’arrende Nunzia, era ricoverata al Cotugno

Andrea Ripa,  

Il primo morto della seconda ondata di Covid a Terzigno: s’arrende Nunzia, era ricoverata al Cotugno
foto di repertorio

Primo decesso della seconda ondata di Coronavirus a Terzigno. Oltre allo spaventoso aumento di contagi in città – sono oltre 90 i positivi attuali al virus – nel pomeriggio agli uffici del municipio è arrivata la comunicazione da parte dell’Asl del decesso di una donna, ricoverata da settimane all’ospedale Cotugno in seguito ad alcuni problemi di natura respiratoria accusati in seguito al contagio. Nunzia Di Maria di Terzigno era ricoverata a Napoli, s’è arresa prima di poter sconfiggere la malattia. Ad annunciare il decesso della donna è stato il sindaco della città vesuviana, Francesco Ranieri. «Purtroppo registriamo primo decesso di questa seconda ondata epidemiologica che porta il numero a 5 da inizio marzo. La signora Nunzia Di Maria, ricoverata al Cotugno da qualche settimana, non è riuscita a sconfiggere questo maledetto virus. Ci stringiamo al dolore della famiglia».

CRONACA