Torre del Greco, non solo luminarie: a Natale bonus per 256.000 euro alle famiglie in difficoltà

metropolisweb,  

Torre del Greco, non solo luminarie: a Natale bonus per 256.000 euro alle famiglie in difficoltà
La giunta di Torre del Greco

«Torre solidale», ecco altri 65.000 euro: Palomba & co. a caccia di partner per regalare un sorriso a bimbi e famiglie povere

Torre del Greco. Luminarie lungo le strade, ma non solo. Sarà un Natale all’insegna della solidarietà all’ombra del Vesuvio, dove l’amministrazione comunale targata Giovanni Palomba – finita al centro di polemiche e veleni per la decisione di investire, a dispetto dell’emergenza sanitaria, la bellezza di 250.000 euro per «accendere» le feste di fine anno – ha promosso una serie di iniziative per aiutare e sostenere le famiglie in difficoltà economica.

Il primo passo è stato la pubblicazione di un avviso pubblico per distribuire un ticket di 100 euro da spendere sul territorio comunale entro il prossimo 31 dicembre. Il Comune di Torre del Greco è stato il primo della provincia di Napoli a prevedere un’iniziativa del genere a sostegno delle fasce deboli: a oggi sono stati già stanziati 106.000 euro, ma a breve la somma potrebbe essere rimpinguata con ulteriori 150.000 euro – attraverso un’apposita delibera di giunta con contestuale variazione di bilancio – per complessivi 256.000 euro. In pratica, conti alla mano, il ticket da 100 euro potrebbe essere assegnato a 2.560 famiglie sulla soglia della povertà.

Per accedere al contributo di solidarietà – come previsto dal bando voluto dal primo cittadino e dall’assessore alla politiche sociali Luisa Refuto – si dovrà, infatti, essere residenti a Torre del Greco e un valore dell’indicatore Isee corrente non superiore a 6.000 euro. In caso di parità di Isee avranno precedenza le famiglie numerose e le famiglie in cui uno o più componenti siano affetti da accertata disabilità.

Le domande per l’assegnazione dei voucher dovranno contenere – a pena di esclusione – la copia del documento di identità in corso di validità, l’attestazione ISEE corrente, e la certificazione medica della disabilità, qualora dichiarata: solo durante il primo giorno di pubblicazione dell’avviso pubblico sono state inviate in Comune circa 200 domande.

Le istanze, debitamente compilate e firmate su apposito modulo, potranno essere presentate entro le ore 12 del giorno 29 novembre p.v. solo attraverso le seguenti modalità: una pec all’indirizzo [email protected] oppure una mail all’indirizzo [email protected].

«Abbiamo ritenuto prioritario – le parole del sindaco Giovanni Palomba- prevedere la possibilità di erogazione di un bonus di solidarietà ai nuclei familiari che maggiormente hanno risentito degli effetti della pandemia. L’iniziativa è solo la prima dei provvedimenti a carattere sociale previsti e approvati dall’amministrazione comunale per offrire un sostegno a chi vive la particolare difficoltà dell’emergenza sanitaria».

Sulla stessa lunghezza d’onda l’assessore alle politiche sociali: «Su input dei consiglieri comunali Luigi Caldarola e Pasquale Brancaccio abbiamo voluto promuovere un’iniziativa per regalare un sorriso a centinaia di famiglie in un momento difficile sia sotto il profilo sanitario sia sotto il profilo economico – spiega il vicesindaco Luisa Refuto -. Sarà un Natale nel segno della solidarietà. Come istituzione proveremo a dare una mano a tutte le fasce deboli, a partire dai bambini e alle famiglie in condizioni di disagio sociale».

CRONACA