Funivia Sorrento-Sant’Agata, parte il maxi progetto

Salvatore Dare,  

Funivia Sorrento-Sant’Agata, parte il maxi progetto

Un altro passo verso la possibile realizzazione di un’opera che, a detta anche dei sindaci, potrebbe rappresentare una piccola grande svolta per una mobilità sostenibile in una terra, come la penisola sorrentina, schiava dello smog e intrappolata nelle lamiere di auto e bus turistici. La gara d’appalto per progettare la funivia Sorrento-Sant’Agata è stata definitivamente assegnata. L’Acamir – l’Agenzia regionale per la mobilità le infrastrutture e le reti – ha pubblicato sul bollettino ufficiale l’esito della gara europea per l’affidamento. Sei i pool di professionisti che hanno partecipato al bando. Ad aggiudicarsi la gara un raggruppamento temporaneo di professionisti composto da studi professionali di Napoli, Torino ed Aosta. Gli aggiudicatari sono Rtp tra Tecnosistem spa di Napoli, studio Corona srl di Torino, Dimensione Ingenierie srl di Aosta. e l’architetto Pasquale Miano di Napoli. L’importo messo a base di gara dall’Acamir è stato di 296.200 euro.

Il ribasso effettuato dai professionisti vincitori è stato del 33.3%. La gara per la progettazione della struttura segue il un protocollo di intesa stipulato tra la Regione Campania e diversi Comuni della penisola sorrentina ed amalfitana per la mobilità sostenibile firmato nel 2017 tra il sindaco di Massa Lubrense Lorenzo Balducelli ed il governatore Vincenzo De Luca. L’anno successivo, c’è stata la firma della convenzione sempre tra la Regione Campania ed i Comuni di Massa Lubrense e Sorrento. Arriva poi l’indizione della gara europea ed oggi finalmente l’aggiudicazione della gara. «La realizzazione della funivia tra Sorrento e Sant’Agata è un’opera di straordinaria importanza -dichiara Balducelli – Purtroppo andiamo avanti a piccoli passi e tra mille difficoltà burocratiche. Ringrazio l’Acamir che è stata delegata dalla Regione Campania per questa progettazione e confidiamo nella grande professionalità del pool di tecnici incaricati per avere al più presto la progettazione dell’opera per poter accedere alla prossima programmazione dei fondi regionali ed europei». La funivia tra la stazione Eav di Sorrento e Sant’Agata ha una lunghezza di circa due chilometri con un dislivello di oltre trecento metri. Ma come sarà la funivia? La stazione di partenza è prevista a Sorrento, nelle vicinanze della Circumvesuviana. Si prevede l’utilizzo di una superficie in località via degli Aranci, nei pressi della scuola Torquato Tasso. Servono 700 metri quadrati. Mentre a Massa Lubrense la stazione di arrivo è progettata in via Nastro Azzurro, a 200 metri dal centro della frazione di Sant’Agata sui due Golfi. Il vecchio progetto aveva già definito alcuni requisiti necessari per ottimizzare risorse economiche e prescrizioni ambientali. Tempo di percorrenza di 200 secondi, poco meno di tre minuti e mezzo. Distanza tra le due stazioni pari a 1,9 chilometri con un dislivello tra partenza e arrivo di 315 metri, un solo grosso pilone di sostegno fissato a metà del percorso.

CRONACA