Aiuti al turismo. Patto da 50 milioni per gli hotel vip della penisola sorrentina

Salvatore Dare,  

Aiuti al turismo. Patto da 50 milioni per gli hotel vip della penisola sorrentina

Un contratto di sviluppo da quasi 50 milioni di euro per il rilancio del turismo in penisola sorrentina. Da una parte Invitalia, dall’altra 12 alberghi che si sono alleati per ottenere finanziamenti agevolati e risorse a fondo perduto. Obiettivo: procedere al al miglioramento delle strutture e innalzare i livelli occupazionali in un momento drammatico a causa della pandemia. Il piano è stato proposto dalla Sea, proprietaria dell’Hilton Sorrento Palace, e coinvolge 12 strutture a 4 e 5 stelle di Sorrento, Sant’Agnello e Massa Lubrense per una capacità produttiva di 1.530 stanze e 3.132 posti letto. Il contratto di sviluppo «ha l’obiettivo di innalzare ulteriormente gli standard alberghieri delle strutture coinvolte, ma ha anche una valenza culturale, mettendo per la prima volta insieme le principali strutture della penisola sorrentina» si legge nei documenti.

Il contratto prevede 47,9 milioni di euro di investimenti che beneficeranno di 15 milioni di contributi a fondo perduto e 19,4 milioni di euro di finanziamenti agevolati. Gli altri 14 milioni sono a carico dei privati. Il contratto di sviluppo vede come capofila l’Hotel Hilton Sorrento Palace e coinvolge anche Grand Hotel Vesuvio, Hotel Bellevue Sirene, Hotel Parco Dei Principi, Relais Blu, Hotel Bristol, Grand Hotel De La Ville, Grand Hotel Royal, Hotel Mediterraneo, Grand Hotel President, Hotel Conca Park, Grand Hotel Ambasciatori. «Questo investimento è un contributo concreto in un momento davvero difficile per il mondo, per il Paese e per il nostro Mezzogiorno e conferma l’attenzione che rivolgiamo allo sviluppo del turismo, prezioso capitale dell’Italia. Questa volta abbiamo puntato su una logica di filiera e con una visione comune sugli obiettivi da raggiungere e sulle azioni concrete da mettere in campo. La convinzione è che, anche in un momento buio come l’attuale, investire sulla bellezza continua ad essere un valore  che genera occupazione e benefici per il territorio» afferma Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia. «Il finanziamento dell’iniziativa, in un momento così complesso per il settore come quello attuale, è una sfida per le nostre imprese ma anche un’opportunità per farci trovare pronti e ancora più competitivi quando l’emergenza verrà superata» dichiara Gian Mario Russo dell’Hotel Hilton Sorrento Palace. «Il contratto è stato concretizzato con un lavoro intenso condotto insieme ai colleghi Marco Messina e Sergio Borrelli di Iniziativa, Michele Annunziata e Paolo Annunziata di Studio Annunziata e Diego Di Caterina di Studio Di Caterina, oltre al supporto locale di AF Consulting di Nino Alfaro e Carlo Fiorentino» ha aggiunto Ivo Allegro, amministratore delegato di Iniziativa.

CRONACA