Castellammare. Falò dell’Immacolata, rimosse cataste di legno a Scanzano e al Savorito

metropolisweb,  

Castellammare. Falò dell’Immacolata, rimosse cataste di legno a Scanzano e al Savorito

Serata di controlli dei Carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli, impegnati in un servizio a largo raggio in occasione dei tradizionali festeggiamenti dell’Immacolata. Il servizio – finalizzato al contrasto delle accensioni pericolose e non autorizzate di roghi, i cosiddetti ‘focarazzi’ – ha visto l’impiego di un massiccio numero di militari. Spento un principio di incendio di una pira a Largo Pozzano, tutta la legna è stata rimossa. Spenta poi una pira in piazzetta Mari nel Rione Cicerone: anche in questo caso il legname è stato rimosso. E ancora recupero e rimozione di un grosso quantitativo di legna pronta per essere data alle fiamme in un terreno incolto nel rione Rione Savorito e in via Rivo San Pietro del Rione Scanzano. E’ in quest’ultimo luogo che alcuni ragazzi hanno tentato di innescare un rogo, sul quale era esposto anche uno striscione, del quale non è stato reso noto il contenuto. Non hanno fatto in tempo perché interrotti dai Carabinieri. Tra questi ragazzi, uno è stato denunciato. Si tratta di un 19enne del posto già noto alle forze dell’ordine che aveva partecipato alla raccolta del materiale da dare alle fiamme, inseguito e bloccato dopo un tentativo di fuga dalle pattuglie intervenute. Nelle sue tasche anche una dose di marijuana. Il giovane è stato denunciato, segnalato alla prefettura quale assuntore di sostanza stupefacente e sanzionato per le norme anti-covid. Durante i controlli, rinvenute e rimosse altre cataste di legna: in via Venezia e all’interno del rione Moscarella. E nella notte anche una persona arrestata per evasione dai Carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia A finire in manette un 42enne del posto, sorpreso in strada, fuori dalla sua abitazione. Perquisito, è stato trovato in possesso di una dose di cocaina. I controlli sono stati estesi anche nei comuni limitrofi. A Gragnano sono state recuperate molte cataste di legna in via Volte, in via ponte Carmiano e in via Dante Alighieri.

CRONACA