Cento pizze donate alle parrocchie di San Giuseppe Vesuviano, la solidarietà di Generazione Futura

Andrea Ripa,  

Cento pizze donate alle parrocchie di San Giuseppe Vesuviano, la solidarietà di Generazione Futura

Un’iniziativa di solidarietà per venire incontro alle esigenze delle fasce più deboli che, mai come in questo periodo, stanno soffrendo il periodo più difficile legato alla crisi figlia della pandemia. Con un gesto semplice, ma dall’alto valore simbolico, la neonata associazione di San Giuseppe Vesuviano “Generazione Futura 80047” ha voluto donare un pasto caldo a chi forse, in questo momento particolare, ha difficoltà a reperirlo. Cento pizze  donate alle quattro parrocchie di San Giuseppe Vesuviano per provare a portare un sorriso a chi lo ha perso. E in un periodo di crisi, dove il mondo s’appresta a vivere un Natale triste a causa della pandemia, anche un pezzo di pizza può essere un segnale di speranza. E così hanno fatto i giovani del gruppo Generazione Futura del presidente Armando Benenato e supportati dal consigliere comunale Alessandro Ambrosio. Mercoledì sera, in accordo con i titolari della pizzeria Strapizzami di Poggiomarino di Angelo Aliberti, hanno provveduto a consegnare le 100 pizze donate alle parrocchie della città: Santa Maria la Pietà nel rione di Santa Maria la Scala, San Francesco D’Assisi ai Casilli, la parrocchia di San Leonardo e ovviamente al Santuario di San Giuseppe Vesuviano nella piazza principale del paese. «L’opera umana più bella è di essere utile al prossimo», hanno usato le parole di Sofocle per descrivere le emozioni vissute in una serata all’insegna della solidarietà. «La pandemia ci ha reso tutti più responsabili, dobbiamo essere vicini a chi sta soffrendo. Ecco perché abbiamo deciso di adoperarci con un piccolo gesto». Le pizze sono state consegnate dalle parrocchie alle persone individuate dai parroci, soprattutto tra chi sta soffrendo maggiormente la crisi. «Ma non sarà l’unica iniziativa», dicono ancora i giovani dell’associazione Generazione Futura.

CRONACA