Il team dell’Università Federico II di Napoli terzo classificato al Saint-Gobain Multi Comfort Student Contest

Redazione,  

Il team dell’Università Federico II di Napoli terzo classificato al Saint-Gobain Multi Comfort Student Contest

Il progetto presentato da Antonietta BocciaGiuseppe Chiariello e Margherita Di Micco dell’Università degli Studi Federico II di Napoli si è aggiudicato la medaglia di bronzo.Dal Politecnico di Milano invece i team medaglia d’oro e medaglia d’argento.

“Un nuovo ecosistema urbano. Un parco abitabile a Saint-Denis, Parigi” è il titolo del progetto degli studenti della Federico II. Sono questi i primi risultati del ‘MULTI COMFORT STUDENT CONTEST’, il grande concorso rivolto agli studenti di Architettura e Ingegneria Edile delle più prestigiose Università di tutto il mondo, giunto alla 16° edizione. Ad organizzarlo è il Gruppo Saint-Gobain, leader mondiale dell’edilizia sostenibile, con l’obiettivo di diffondere i principi del programma Multi Comfort: efficienza energetica, sostenibilità, comfort e benessere abitativo.Si tratta di un concorso che viene fatto dal 2004. Alla scorsa edizione, svoltasi nel 2019, avevano partecipato oltre 900 team, per un totale di 2200 studenti da 199 Università di 35 Paesi. Il “Multi Comfort Student Contest” si articola in due fasi: una nazionale, organizzata in ogni Paese partecipante, e una internazionale, che si svolge ogni anno in una diversa città, alla quale accedono i vincitori di ciascuna fase nazionale.L’ ultima volta la finale si è tenuta proprio in Italia, a Milano nel giugno scorso, ed  ha visto la presenza di 60  team finalisti.Per questa edizione l’evento finale, che decreterà i vincitori assoluti del contest, si terrà a Parigi dal 9 al 12 giugno 2021.

Quest’anno, il task del concorso è la riqualificazione di un’area del quartiere Saint-Denis, nella periferia nord di Parigi, da trasformare in una zona attrattiva, con uno o più complessi residenziali, scolastici e ricreativi. Il tutto in un’ottica di sostenibilità ed elevata efficienza energetica, nel rispetto delle caratteristiche originarie del luogo e in considerazione delle esigenze dei suoi abitanti. Alla fine, i progetti finalisti verranno donati alla Municipalità, che potrà utilizzarli per l’effettiva realizzazione dei lavori previsti.  La giuria era composta dall’architetto Adolfo Suarez, partner e director di L22 Retail e co-director L22 Living; dall’ingegner Elena Stoppioni, presidente di Save The Planet onlus; dall’architetta Erika Morbelli, consigliere presso l’Ordine Architetti della Provincia di Torino e responsabile della Fondazione dell’Architettura della Provincia di Torino, oltre che dagli interni di Saint-Gobain Italia Sergio Palumbo, technical training manager, e Dario Cassani, product manager Malte, Intonaci e Rasanti, nonché secondo classificato per due anni consecutivi nelle passate edizioni del Multi Comfort Student Contest. 

Il progetto dei ragazzi della Federico II è stato selezionato “per l’aspetto regolare e innovativo del masterplan e un’interessante soluzione formale proposta per l’architettura delle residenze”. Il team vincitore parteciperà alla fase finale del contest a Parigi, oltre ad essersi aggiudicato un premio di € 2.500. Ai secondi e terzi classificati, invece, un premio rispettivamente di € 1.500 e € 1.000.

 

***IL GRUPPO SAINT-GOBAIN

Saint-Gobain sviluppa, produce e distribuisce materiali e soluzioni pensati per il benessere di ciascuno e per il futuro di tutti. Questi materiali si trovano ovunque nei nostri spazi di vita e nella quotidianità: negli edifici, nei trasporti, nelle infrastrutture e in molte applicazioni industriali. Essi offrono comfort, alte prestazioni e sicurezza, rispondendo alle sfide dell’edilizia sostenibile, della gestione efficace delle risorse e dei cambiamenti climatici.Nel mondo: 42.6 Md di euro di fatturato 2019; presente in 70 Paesi; oltre 171.000 dipendenti. 

SAINT-GOBAIN IN ITALIA PER IL COMFORT E L’EDILIZIA SOSTENIBILE

Saint-Gobain si propone in Italia come polo tecnologico di riferimento per il mercato delle costruzioni, grazie ad un approccio integrato di sistemi e soluzioni in grado di soddisfare le esigenze dell’edilizia moderna e ad un’attenzione particolare ai temi di sostenibilità ambientale, efficienza energetica, sicurezza, comfort e design. Saint-Gobain offre in particolare una gamma completa di soluzioni innovative per involucri opachi e trasparenti, tetti e coperture, architettura d’interni e pareti, pavimenti e controsoffitti, infrastrutture e canalizzazioni, con tutti i suoi brand.

Saint-Gobain Italia: sistemi a secco e intonaci a base gesso (a marchio Gyproc), soluzioni per l’isolamento termo-acustico e        l’impermeabilizzazione (a marchio Isover), sistemi a base premiscelati per varie applicazioni – ad esempio soluzioni per la facciata e cappotto, intonaci e rasanti, pitture, impermeabilizzanti, massetti, colle (a marchio Weber), pannelli fonoassorbenti a soffitto, a parete e isole sospese (a marchio Ecophon)  Saint-Gobain Gyproc: moderni sistemi a secco e intonaci a base gesso.Saint-Gobain Glass: vetro piano per l’edilizia residenziale, il terziario e l’architettura di interni.

Saint-Gobain Logli Massimo: accessori e sistemi integrati per il vetro. Sekurit: vetri per auto e altri veicoli commerciali/industriali. Glassdrive: vetri di ricambio per autoveicoli. Sicurglass Sud: vetri per mezzi di trasporto, in particolare per treni, bus ed altri veicoli industriali ed agricoli. Saint-Gobain Norton: prodotti abrasivi e diamantati. Sefpro: prodotti per la costruzione di forni vetrari.h-old: nastri adesivi speciali per l’industria.

CRONACA