Vigilia di Natale nel sangue, detenuto si taglia la gola con le forbici a Torre Annunziata

Giovanna Salvati,  

Vigilia di Natale nel sangue, detenuto si taglia la gola con le forbici a Torre Annunziata

Ha impugnato una lametta e con questa ha minacciato di uccidersi davanti alla sorella. Ha iniziato a tagliarsi sulle braccia e i polsi urlando. Poi il gesto estremo: con delle forbici si è tagliato alla gola. A dare l’allarme la sorella di un detenuto. L’uomo si trovava in casa, un appartamento in via Plinio. Da due giorni era tornato a casa dopo una lunga detenzione nel carcere di Bellizzi per reati dalla rapina allo spaccio di droga. L’episodio si è verificato nel primo pomeriggio: ad evitare la tragedia sono stati i carabinieri della stazione di Torre Annunziata – coordinati dal maresciallo Egidio Valcaccia – che sono piombati sul posto e lo hanno disarmato. L’uomo è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellmmare di Stabia. Le sue condizioni sono gravi. ĂŤ carabinieri stanno cercando di ricostruire la dinamica del gesto estremo.

CRONACA