Vigilia di Natale nel sangue, detenuto si taglia la gola con le forbici a Torre Annunziata

Giovanna Salvati,  

Vigilia di Natale nel sangue, detenuto si taglia la gola con le forbici a Torre Annunziata

Ha impugnato una lametta e con questa ha minacciato di uccidersi davanti alla sorella. Ha iniziato a tagliarsi sulle braccia e i polsi urlando. Poi il gesto estremo: con delle forbici si è tagliato alla gola. A dare l’allarme la sorella di un detenuto. L’uomo si trovava in casa, un appartamento in via Plinio. Da due giorni era tornato a casa dopo una lunga detenzione nel carcere di Bellizzi per reati dalla rapina allo spaccio di droga. L’episodio si è verificato nel primo pomeriggio: ad evitare la tragedia sono stati i carabinieri della stazione di Torre Annunziata – coordinati dal maresciallo Egidio Valcaccia – che sono piombati sul posto e lo hanno disarmato. L’uomo è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellmmare di Stabia. Le sue condizioni sono gravi. Í carabinieri stanno cercando di ricostruire la dinamica del gesto estremo.

CRONACA