Covid: sale la curva dei contagi in Campania, 33 morti. Centro vaccini alla Mostra d’Oltremare

Redazione,  

Covid: sale la curva dei contagi in Campania, 33 morti. Centro vaccini alla Mostra d’Oltremare

NAPOLI – Sale leggermente in Campania la curva dei contagi passando dal 9,1% di ieri al 9,3 del bollettino di oggi. Restano pochi i tamponi effettuati, 4.650 contro i precedenti 3.382 ma aumenta il numero dei morti. Se ne contano altri 33, per un totale da inizio pandemia di 2.719. I totali di oggi sono 433.

Per quanto riguarda le scuole, tema caldo, oggi ecco un cronoprogramma. “Il 7 gennaio riprenderemo con le prime e le seconde elementari, poi valuteremo la curva dei contagi, ricominceremo lo screening degli alunni e avvieremo una riapertura graduale”. Così Lucia Fortini, assessore all’istruzione della Regione Campania, traccia la road map per il rientro a scuola a inizio 2021, che prevede piccoli passi scaglionati che saranno analizzati dall’Unità di crisi regionale prima di essere attuati. “E’ un percorso condiviso – spiega Fortini – anche con le parti sociali e infatti mercoledì ho una riunione con i sindacati per fare il punto prima della riunione con l’Unità di crisi nei primi gironi dell’anno nuovo. Porterò un mio percorso che prevede dall’11 gennaio la riapertura di tutte le classi della scuola primaria, poi dal lunedì successivo, il 18 gennaio, tutte e tre le classi della secondaria di primo grado e dal lunedì 25 la secondaria di secondo grado”.

Intanto, i padiglioni 1 e 2 della Mostra d’Oltremare diventeranno per un periodo da due a sei mesi un Covid Vaccine Center dell’Asl Napoli 1 per la somministrazione del vaccino alla popolazione partenopea. Il centro è oggetto di un bando scaduto questa mattina e di cui, si apprende dall’Asl, è in corso l’esame delle proposte arrivate. L’appalto è da 185.600 euro e prevede la fornitura e l’allestimento all’interno dei padiglioni di tutto il centro vaccinale che avrà l’info-point dell’ASL Napoli 1 Centro, la sala accettazione, la sala vaccini, la sala di attesa e di osservazione post vaccino, il primo soccorso, l’area di stoccaggio e smistamento delle dosi del vaccino. Nell’appalto è prevista anche un’area logistica con depositi separati per pulito e sporco, un’area operatori sanitari con spogliatoi annessi ai locali igienici e spazio relax e un’area gioco per bambini. L’area per le vaccinazioni avrà 15 box per effettuare le vaccinazioni contemporaneamente, una volta uscito da un box, il cittadino avrà un’ampia area a disposizione con le sedie per aspettare i 15′ di rito per verificare eventuali reazioni anomale al vaccino.

CRONACA