Capri, domani consiglio comunale: all’ordine del giorno debiti fuori bilancio e partecipate

Marco Milano,  

Capri, domani consiglio comunale: all’ordine del giorno debiti fuori bilancio e partecipate

A Capri consiglio comunale durante il quale verranno ricordati tre storici amministratori comunali. Il presidente del civico consesso che ha sede nella piazzetta salotto del mondo, Ludovica Di Meglio, ha convocato per mercoledì pomeriggio una nuova seduta, l’ultima del 2020, con 16 punti all’ordine del giorno. L’adunata celebrerà anche tre importanti personalità della storia politica e amministrativa dell’isola azzurra, Raffaele Di Stefano, sindaco di Capri, Teodorico Boniello assessore anziano e Luigi Staiano assessore che a lungo hanno rivestito ruoli in senso al consiglio comunale isolano. All’ordine del giorno dell’assemblea che si svolgerà nella modalità “a distanza”, dicevamo, ci sono numerosi argomenti.

Ad aprire i lavori l’approvazione dei verbali delle sedute precedenti prima della variazione di bilancio di previsione che verrà relazionata dall’assessore al ramo Salvatore Ciuccio. E sempre Ciuccio è il relatore della “ricognizione periodica delle partecipazioni pubbliche” e dei “debiti fuori bilancio e provvedimenti di ricapitalizzazione”. A seguito di due sentenze del Tar Campania e di una del Consiglio di Stato, inoltre, sempre l’assessore Salvatore Ciuccio interverrà sul riconoscimento di debiti fuori bilancio. Tra i relatori anche il consigliere delegato alla mobilità Gian Giuliano Tortoriello che prenderà la parola su due sentenze del Giudice di Pace di Capri per altrettanti debiti fuori bilancio.

L’assessore Paola Mazzina sarà relatrice di un ulteriore debito dopo sentenza del Consiglio di Stato prima di un nuovo intervento dell’assessore Salvatore Ciuccio chiamato a relazionare su altri quattro debiti fuori bilancio, tre dei quali a seguito sentenza del Tribunale di Napoli e l’ultimo del Tar Campania. A seguire un nuovo intervento dell’assessore Paola Mazzina questa volta su deliberazione inerente e consequenziale concernente il “Pag” 2020 della società Porto Turistico. Ultimo punto in programma il differimento dei termini della scadenza della rata del 31 dicembre della rottamazione relativa ai tributi comunali alla data del 1 marzo 2021(relatore assessore Ciuccio).

CRONACA