Chiude il vecchio casello di Angri, la protesta del sindaco

Redazione,  

Chiude il vecchio casello di Angri, la protesta del sindaco

ANGRI – Il sindaco di Angri, Cosimo Ferraioli ha definito la chiusura del casello autostradale di Angri Nord “un sopruso a cui non vogliamo sottostare”. Pensiero ribadito a voce alta questa mattina, nel corso di un presidio di protesta effettuato nei pressi dello svincolo. “È stato chiuso dalla società autostradale senza nessun preavviso ai Comuni, tantomeno alle forze dell’ordine e alle società e aziende del territorio.

Ma soprattutto ignorando completamente la volontà di 35.000 abitanti”, ha spiegato Ferraioli attraverso i social, preannunciando che saranno messe “in atto altre azioni di contrasto, sempre in maniera pacifica, purché si accendano i riflettori su questa vicenda”. Il sindaco di Angri, indossando la fascia tricolore e affiancato da alcuni esponenti della sua Amministrazione, ha presidiato il vecchio casello durante le operazioni di chiusura.

La protesta, sebbene pacifica, ha reso necessaria la presenza di un cospicuo schieramento di forze dell’ordine. Sempre in mattinata Anas ha comunicato l’apertura al traffico del nuovo svincolo di Angri, collegamento diretto tra la strada statale 268 ‘del Vesuvio’ e l’autostrada A3 ‘Napoli-Salerno’. Un investimento complessivo di 52 milioni di euro. “Il nuovo svincolo di Angri – ha detto la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli – è uno snodo strategico per la viabilità non solo della Campania, rappresenta un altro tassello per potenziare la mobilità del Paese”.

Per il presidente della Giuntaregionale campana, Vincenzo De Luca “l’apertura del nuovosvincolo di Angri rappresenta un tassello importante,fondamentale, all’interno del piano di realizzazioni cheriguardano le infrastrutture in Campania”. Per l’amministratoredelegato di Anas, Massimo Simonini “la nuova opera consente unsignificativo risparmio in termini di tempi di percorrenza da eper il Salernitano. Determina, inoltre, un rilevanteinnalzamento dei livelli di sicurezza e percorribilitàdell’intera statale 268, un’arteria stradale strategica per laviabilità non solo regionale per il cui potenziamento Anas hadedicato un forte impegno”.

Per la messa in esercizio di questanuova infrastruttura, Anas ha progettato e realizzato losvincolo stesso, il piazzale del casello di esazione e lastazione di esazione per il collegamento con l’autostrada A3″Napoli-Salerno”; inoltre ha realizzato l’impiantod’illuminazione sia dello svincolo che della stazione diesazione ed ha completato la realizzazione di tratti terminalidelle rampe di raccordo con l’Autostrada.

CRONACA