Deiulemar, l’ultimo spot del M5S: «I fondi per i risparmiatori ci sono, ora tocca al Pd»

Alberto Dortucci,  

Deiulemar, l’ultimo spot del M5S: «I fondi per i risparmiatori ci sono, ora tocca al Pd»

Torre del Greco. Anno nuovo, nuove promesse dal M5S per i risparmiatori della Deiulemar compagnia di navigazione. A nove anni dal grande crac all’ombra del Vesuvio – nove anni in cui i pentastellati della città del corallo e non solo hanno ripetutamente illuso gli obbligazionisti dell’ex colosso economico di via Tironi – il deputato Luigi Gallo ha organizzato un incontro virtuale con un gruppo di truffati per fare il punto della situazione: «Il M5S ha fatto la sua parte per sbloccare la questione del risarcimento per le vittime della Deiulemar compagnia di navigazione – la premessa dell’ex insegnante-precario dell’istituto nautico -. I fondi ci sono e i rimborsi potrebbero partire già nel 2022, ma c’è un nodo politico difficile da sciogliere e serve la collaborazione di tutte le forze di maggioranza, a partire da Pd e Leu».

In pratica, nessuna vera novità per i risparmiatori prima traditi dagli armatori-vampiri e poi illusi dai politici-chiacchieroni. «Oggi – le parole di Luigi Gallo – il fondo FIR può essere capiente a partire dal 2022. I problemi tecnici e burocratici sono stati tutti superati grazie alla strategia messa a punto insieme al sottosegretario all’economia Alessio Villarosa. Ora restano i nodi politici, dovuti al fatto che Pd a Leu non hanno sostenuto la misura in legge di bilancio».

Di qui, l’appello all’unica lanciato alle amministrazioni locali e regionali. Un appello a cui i due consiglieri comunali del M5S, Santa Borriello e Vincenzo Salerno, rispondono presente: «Noi ci siamo – affermano i grillini di palazzo Baronale -. In questi mesi siamo stati di supporto alle associazioni e ai comitati che hanno voluto collaborare e in linea con l’impegno del deputato Luigi Gallo presenteremo gli atti necessari puntando sulla collaborazione di forze di maggioranza e opposizione, nonché dei consiglieri regionali di maggioranza e della nostra città».

@riproduzione riservata

CRONACA