Il Comune di Striano ordina la costruzione di una nuova Cittadella del Carnevale

Andrea Ripa,  

Il Comune di Striano ordina la costruzione di una nuova Cittadella del Carnevale

Una nuova Cittadella del Carnevale per preservare la tradizione dei carri di cartapesta, vere e proprie opere d’arte che sono il motore centrale di una kermesse che negli anni è diventata motivo d’orgoglio per ogni cittadino di Striano. L’annuncio del sindaco Antonio Del Giudice, nel giorno in cui per le strade sfila soltanto il silenzio del coprifuoco, è un regalo che il capo dell’amministrazione comunale ha voluto fare alla propria comunità. In realtà i soldi ci sono già e anche l’area in cui sorgerà l’edificio. «La giunta ha dato mandato all’ufficio tecnico e all’ufficio ragioneria di reperire i fondi dal bilancio comunale per costruire la Cittadella del Carnevale nell’ex Area della 219. Siamo giunti a questa conclusione perché abbiamo ricevuto informazioni sulla vecchia Cittadella del Carnevale che i tecnici hanno giudicato essere completamente inagibile. -spiega L’edificio che un tempo veniva utilizzato non sarà più usato dai ragazzi del Carnevale. Noi abbiamo immediatamente una riunione abbiamo chiesto ai funzionari di adoperarsi affinché si vada subito avanti per costruire la nuova Cittadella del Carnevale in via Sarno. Cinque hangar per i nostri carri, così proviamo tutelare la nostra tradizione. I giovani del Carnevale meritano un posto dove esprimere la propria arte e realizzare i carri più belli della Campania, abbiamo sperato di poter farli tornare anche temporaneamente nella vecchia Cittadella, ma ciò non è più possibile. Abbiamo dovuto per forza provvedere con l’atto per il nuovo piano». La vecchia sede della Cittadella era stata prima posta sotto sequestro, a marzo del 2019, e poi parzialmente demolita, con gli interventi nell’ex casa del custode. Ora l’atto che pone l’ultima parola su quell’edificio: è inagibile. Il sindaco tuttavia rassicura che la tradizione sarà preservata. « In questi giorni di festa il mio pensiero va ai tanti carristi, alle famiglie e ai bambini che hanno speso una vita intera per il Carnevale. Faremo di tutto per costruire una nuova Cittadella del Carnevale in tempi brevissimi». Infine una stoccata, evidentemente alla minoranza che lo ha duramente criticato nell’ultimo periodo. «In giro si sentono tante chiacchiere, invito i cittadini di Striano ad ascoltare meno chiacchiere. Ed acquistarle nelle pasticcerie di Striano, che fanno dolci buonissimi».

CRONACA