Covid: sempre più contagi a Castellammare di Stabia. Tanti giovanissimi, 22 positivi tra i 2 e i 9 anni

Redazione,  

Covid: sempre più contagi a Castellammare di Stabia. Tanti giovanissimi, 22 positivi tra i 2 e i 9 anni

CASTELLAMMARE DI STABIA – Oggi 144 contagiati, ieri 93, nelle 48 ore precedenti erano stati 102. Castellammare di Stabia è una bomba virale che ogni giorno viaggia intorno ai cento contagiati dal Coronavirus. Con 472 tamponi lavorati e 144 contagiati, è del 30,50% la percentuale di contagiati calcolata oggi. Elevata l’incidenza del contagio anche tra i giovanissimi, nonostante la chiusura delle scuole del territorio. Tra i nuovi contagiati comunicati oggi dall’Asl Napoli 3 Sud al Comune di Castellammare di Stabia, ci sono 33 minorenni: ventidue bambini tra i 2 ed gli 9 anni e undici ragazzi tra i 10 e i 16 anni. La città confina con Torre Annunziata, che agli inizi del mese è stata dichiarata “zona rossa” e anche con altri comuni del Vesuviano che registrano elevate percentuali di contagio, come Sant’Antonio Abate e Gragnano.

Fino allo scorso weekend, il lungomare era affollato da migliaia di cittadini richiamati da tutti i paesi limitrofi per la passeggiata in villa comunale, che hanno creato affollamenti pericolosi per la diffusione del virus. Il sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino, è corso ai ripari chiudendo la Villa comunale nei weekend e nei giorni di San Valentino e del Carnevale. Ma l’indice del contagio continua a salire. Tutti i quartieri della città contano famiglie intere di contagiati e di tanto in tanto si vedono saracinesche abbassate, e settimane di chiusura degli esercizi commerciali, dovute all’improvvisa scoperta della diffusione del Coronavirus tra i titolari dei negozi. Panifici, salumerie, fiorai, bar, tabaccherie, non si salva nessuno.

CRONACA