Piano di Sorrento, corsa alle urne. Ruggiero apre al team di Anna Iaccarino

Salvatore Dare,  

Piano di Sorrento, corsa alle urne. Ruggiero apre al team di Anna Iaccarino
GNA CONSIGLIO COMUNALE DI PIANO DI SORRENTO IL SINDACO GIOVANNI RUGGIERO (NEWFOTOSUD)

L’apertura c’è stata. E già da tempo. Va capito però se l’alleanza sarà ufficiale a breve e quale ruolo eventualmente ricoprirà nella squadra. Fatto sta che il professore Giovanni Ruggiero, già sindaco di Piano di Sorrento per dieci anni, sarà un big in campo delle prossime elezioni Comunali e sta dialogando in modo fitto e costruttivo con l’avvocato Anna Iaccarino, già consigliere comunale di opposizione e tra coloro che hanno fondato il movimento PianoForte. D’altronde che ci sia un’operazione-confronto l’hanno confermato i diretti interessati. A iniziare proprio da Anna Iaccarino che ha chiarito che non ha posto alcun tipo di requisito o pregiudiziale nel lungo cammino verso le elezioni Comunali. Sulla carta al momento il candidato sindaco di PianoForte è proprio lei, anche se in alternativa c’è anche la possibilità di vedere in prima linea Salvatore Cappiello, già esponente di punta dell’amministrazione Ruggiero e che rappresenta anche una sorta di filo rosso che lega l’ex sindaco di Piano di Sorrento al gruppo di PianoForte. Al quale, stando alle indiscrezioni insistenti filtrate negli ultimi giorni, potrebbe affiancarsi pure Salvatore Mare. Si tratta del consigliere comunale di opposizione del Movimento Cinque Stelle e che da quando i grillini hanno deciso di sostenere il governo Draghi si è un po’ “smarcato” dal M5S di cui è stato candidato sindaco nel 2016. Mare potrebbe – è questo uno degli scenari più probabili – candidarsi nella civica di Anna Iaccarino e Cappiello. Ha scelto di non ricandidarsi, per propria scelta, l’esponente del Partito democratico di Piano di Sorrento Antonio D’Aniello che, dopo aver sostenuto la candidatura, rivelatasi vincente, di Vincenzo Iaccarino, in corso di consiliatura ha deciso di salutare l’esecutivo di piazza Cota e passare all’opposizione stringendo un rapporto di proficua collaborazione politica con Mare. Un’alleanza laboratorio – ben prima del governo giallorosso – tra Pd e Movimento Cinque Stelle. E la maggioranza? Vincenzo Iaccarino, non è un mistero, sta muovendo ogni passo necessario per dare robustezza alla propria candidatura a sindaco. Intende ottenere il mandato bis alla guida di Piano di Sorrento. Ma bisognerà capire come si muoveranno i propri alleati. Ci sono forti voci su un progetto politico che possa vedere scendere in campo da candidato sindaco anche l’attuale assessore con delega alla pubblica istruzione Rossella Russo. Da capire pure cosa farà il vicesindaco Pasquale D’Aniello. Il primo cittadino Iaccarino, già nel corso delle prossime settimane, inizierà davvero a tirare le somme per allestire la sua coalizione, sempre civica, per definire meglio la strategia elettorale da opporre, probabilmente, alla sua ex alleata Iaccarino oltre che Ruggiero.

CRONACA