Fincantieri: Castellammare; elezioni delegati, successo Fiom

Redazione,  

Fincantieri: Castellammare; elezioni delegati, successo Fiom

La Fiom elegge alla Fincantieri di Castellammare 4 delegati su 6, attestandosi al 56% dei voti. Secondo i dati forniti dall’organizzazione dei metalmeccanici Cgil, nello stabilimento stabiese hanno scelto la Fiom 138 impiegati su 180 (2 delegati su 2) e 180 operai su 388 (2 delegati su 4). “I lavoratori Fincantieri di Castellammare di Stabia – si legge in una nota diffusa da Fiom Napoli e Rsu Fiom dello stabilimento – hanno vinto, hanno scelto la Fiom-Cgil perché rappresenta ancora valori veri: serietà ed onestà, innanzitutto. La Fiom, questa Fiom, come sempre fatto non deluderà nessun lavoratore. Costruiamo, insieme, un percorso solidale che rimetta il lavoratore di Castellammare al centro delle scelte industriali da preservare e rilanciare per creare prospettive ed allargare così l’occupazione” “Questa realtà industriale – ricorda la nota – ha rappresentato e rappresenta ancora la nostra meravigliosa città.

E la Fiom non dimentica l’indotto stabiese ed il bacino di lavoratori che rappresenta. Il nostro Cantiere dovrà essere una fucina di idee per il Sindacato e la politica in modo che Castellammare di Stabia ritorni ad avere un ruolo ed una funzione di importanza Regionale e Nazionale”. “Queste elezioni – aggiungono Fiom e Rsu Fiom – hanno anche dimostrato che ascoltare e parlare con i lavoratori serve a far crescere la consapevolezza delle proprie forze e delle proprie idee. Si ricomincerà dal Cantiere. La riorganizzazione e la ristrutturazione saranno le questioni che vogliamo porre alla politica Regionale e Nazionale. Castellammare di Stabia non è seconda a nessun’altra città del nostro Paese.

La Politica è in debito con la Città e con i lavoratori di Fincantieri”. “Un grazie sincero – conclude la nota – e grazie per la Vostra scelta : ferma e determinata, pulita e consapevole. La nostra storia di organizzazione continua e continuerà anche con voi, cari lavoratori di Fincantieri di Castellammare di Stabia. Grazie, mille grazie Ora al lavoro per il rilancio”.

CRONACA