In aula la variante al piano regolatore di Poggiomarino, un nuovo insediamento al Fornillo

Andrea Ripa,  

In aula la variante al piano regolatore di Poggiomarino, un nuovo insediamento al Fornillo

La variante al piano regolatore vigente per favorire l’insediamento di un nuovo impianto produttivo nel rione Fornillo. L’atto con cui l’amministrazione Falanga potrebbe spalancare le porte del quartiere a una nuova azienda alla periferia della città, dislocando di fatto quella che sarebbe “sulla carta” il polo produttivo del paese, è destinato a far discutere. Arriva in aula questo pomeriggio, nel giorno in cui le sedute di consiglio comunale saranno convocate in via telematica. Tra gli argomenti più caldi c’è proprio la variante che permetterà all’azienda Napolitano di aprire uno stabilimento nel quartiere Fornillo, nonostante le proteste dei residenti della periferia. Sarà curioso osservare quali saranno i pareri di maggioranza e opposizione. La variante era stata “varata” dalla giunta Annunziata, oggi i consiglieri di centrosinistra siedono all’opposizione. Dure le critiche della vecchia minoranza, oggi il centrodestra è in maggioranza. In mezzo le lamentele del quartiere che spera di non vedere sparire altro verde in un rione già martoriato dagli allagamenti.

CRONACA