Rapine ai portavalori nel Napoletano, cinque arresti

Redazione,  

Rapine ai portavalori nel Napoletano, cinque arresti

Rapina aggravata, ricettazione e porto illegale di armi: sono le accuse rivolte ai cinque destinatari di ordinanza di custodia cautelare arrestati oggi dalla Squadra Mobile della Questura di Napoli in esecuzione della misura emessa dal gip della procura di Napoli Nord nell’ambito dell’inchiesta su una serie di rapine commesse tra agosto e gennaio scorsi, nell’area a nord di Napoli, durante la consegna di valori da parte di guardie giurate. Tra gli episodi quello del 25 gennaio scorso, quando a Melito di Napoli un commando di quattro persone, a bordo di due auto rubate e armato di fucile a pompa, si impossessò di 50mila euro in contanti destinati all’ufficio postale Melito 1, portando via anche la pistola di una guardia giurata. Durante l’attività investigativa sono state effettuate numerose perquisizioni e sequestrate auto rubate, destinate a essere utilizzate in future rapine, targhe contraffatte e denaro contante.

CRONACA