Patto Scavi-Università: nuovo look per il parco archeologico di Ercolano

Redazione,  

Patto Scavi-Università: nuovo look per il parco archeologico di Ercolano

Nuovo look per il personale del Parco archeologico di Ercolano che indosserà divise dai colori tenui e materiali ecocompatibili, disegnate grazie alla progettazione congiunta con il dipartimento di Architettura e Disegno Industriale, università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’. La collezione ‘divise condivise’ nasce dalla co-progettazione che ha coinvolto nello studio propedeutico Università e componenti dello staff del Parco. La progettazione partecipata, informano dal Parco archeologico, ha visto protagonisti docenti universitari, giovani laureati, tirocinanti e il personale del Parco, dall’elaborazione dei modelli alla scelta dei tessuti e alla palette di colori, per la realizzazione di indumenti comodi, confortevoli, ecologici, caratterizzati da tonalità ispirate direttamente dall’antica Ercolano. ”La realizzazione delle divise per i nostri addetti alla vigilanza è un segnale che rende evidente l’appartenenza al luogo” dice il direttore del Parco, Francesco Sirano. ”Le linee semplici, i colori tenui e i materiali ecocompatibili interpretano perfettamente lo spirito del Parco, un luogo di rinascita continua tra passato e futuro. Il nostro personale è il nostro biglietto da visita e volevamo che si sentisse a proprio agio in divise eleganti e riconoscibili a partire dalle quali saranno creati altri capi di abbigliamento e accessori da offrire ai nostri visitatori. Sono molto soddisfatto della sinergia con l’università Vanvitelli e fiero della valorizzazione dei giovani in questo progetto, che lancia il forte segnale delle possibilità che questo territorio offre alle nuove generazioni”. Le due istituzioni lavorano in modo speculare e parallelamente sul territorio: il Parco promuovendo un rapporto sempre più stretto con il suo intorno urbano e culturale, favorendo la nascita di reti e forme di partenariato con le Istituzioni e gli Enti; l’Università e il Dipartimento, sotto l’egida del prof. Luigi Maffei, prorettore all’Innovazione tecnologica e informatica della Vanvitelli. ”La convenzione con il dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell’università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli” aggiunge la professoressa Ornella Zerlenga, direttrice del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale, ”è stata siglata al fine di strutturare uno stretto collegamento tra la realtà accademica e quella del sito archeologico, attuando forme di collaborazione scientifica e di ricerca per la formazione, l’orientamento e la didattica, su tematiche di convergente interesse per i due enti, strutturando attività di ricerca in ambito culturale, produttivo, tecnologico, contribuendo al rafforzamento delle relazioni tra università, enti, aziende, associazioni per lo sviluppo di processi educativi-produttivi”.

CRONACA