Scandalo voto di scambio a Torre del Greco, si dimette il consigliere comunale Mario Buono

Alberto Dortucci,  

Scandalo voto di scambio a Torre del Greco, si dimette il consigliere comunale Mario Buono
Il consigliere comunale Mario Buono

Torre del Greco. A 10 giorni dall’arresto per voto di scambio, si dimette il consigliere comunale Mario Buono. L’ultimo rinforzo della maggioranza guidata dal sindaco Giovanni Palomba ha deciso di lasciare la carica politica per affrontare senza «fardelli istituzionali» l’udienza davanti al tribunale del riesame di Napoli, fissata per la prossima settimana.

Chiaro l’obiettivo dell’imprenditore, assistito dall’avvocato Luigi Spadafora: fare cadere qualsiasi «motivo di attualità» e ottenere la revoca dei domiciliari ordinati dal gip Antonio Fiorentino del tribunale di Torre Annunziata.

Al posto di Mario Buono in consiglio comunale ora entrerà Carmela «Melania» Iacomino, prima dei non eletti della lista civica Forza Torre nonché moglie del commissario cittadino di Forza Italia.

Una nuova grana per lo storico figlioccio della Dc all’ombra del Vesuvio, ora rimasto con soli 13 voti in consiglio comunale. Ma, come già accaduto in occasione del voto sul bilancio di previsione, il capitano di lungo corso Antonio Spierto potrebbe (finalmente) ufficializzare il sostegno alla carovana del buongoverno uscita vincitrice dalle «elezioni delle 20 euro» del giugno 2018.

La surroga di Mario Buono con Carmela Iacomino dovrà avvenire entro 10 giorni da oggi, verosimilmente il 22 aprile in occasione della seduta monotematica del consiglio comunale sul centro servizi per la Nu in viale Sardegna.

@riproduzione riservata 

CRONACA