Ucciso per un parcheggio: rimossi gli ‘ostacoli’ in strada a Torre Annunziata

Redazione,  

Ucciso per un parcheggio: rimossi gli ‘ostacoli’ in strada a  Torre Annunziata

TORRE ANNUNZIATA – Forze dell’ordine in azione per rimuovere gli ostacoli illegali realizzati sulla pubblica strada a Torre Annunziata. L’attività segue le azioni messe in campo dopo la tragica morte di Maurizio Cerrato, il sessantunenne ucciso durante un’aggressione seguita al fatto che l’uomo aveva difeso la figlia, alla quale poco prima era stata squarciata una gomma dell’auto solo perché aveva parcheggiato la vettura in un posto ”occupato” da una sedia. Nella mattina odierna gli agenti della polizia locale agli ordini del comandante, tenente Antonio Virno, congiuntamente al personale della Polizia di Stato, hanno effettuato in particolare un’operazione che ha interessato corso Umberto I, piazza Cesaro, via Vittorio Veneto e via Cipresso, nel corso della quale sono stati rimossi, tra l’altro, fioriere, contenitori per la raccolta di rifiuti e paletti in ferro. L’attività, come si apprende dal Comune, proseguirà anche nei prossimi giorni.

CRONACA