Sole, mare e contagi in calo: il primo “assalto” ai lidi riaperti da Torre a Sorrento

Vincenzo Lamberti,  

Sole, mare e contagi in calo: il primo “assalto” ai lidi riaperti da Torre a Sorrento

E’ tutto pronto anche per l’assalto ai lidi a Castellammare di Stabia. Così come accaduto sette giorni fa, infatti, i lidi stanno riorganizzandosi per le presenze che si annunciano numerose. Il sistema, così come era stato stabilito dalle norme previste dal Governo prevede che le presenze in spiaggia possano arrivare solo con app e prenotazioni. Non tutti i lidi, come annunciato già qualche giorno fa, però sono pronti. E così è lecito attendersi che la stragrande presenza delle persone che vorranno godersi una giornata al mare arriverà soprattutto sulle spiagge libere. Difficile in questi casi, come accade ovunque, che si possano determinare sistemi di controllo per evitare assembramenti o confusione. Se è vero, infatti, che l’amministrazione comunale ha disposto per la zona dei bagni di Pozzano un rafforzamento delle misure di controllo con diverse pattuglie soprattutto in quella zona. Sarà tenuto d’occhio anche il lungomare di Castellammare dove, in villa comunale, le presenze anche ieri sono state numerosissime. Dopo la pulizia dell’arenile, effettuata dal Comune, è lecito attendersi che come accaduto in questi giorni di bel tempo, saranno diversi i cittadini che vorranno godersi qualche ora sul litorale. Attenzione anche per la spiaggia libera che si trova dalle parti di via De Gasperi e che, secondo i dati dell’Arpac così come per la villa comunale, dovrebbe essere ritenuta balneabile. Anche Torre Annunziata si prepara all’assalto di chi, nel giorno della festa della mamma, vuole godersi un po’ di mare e di aria pulita. La sabbia nera della zona marina, infatti, ospiterà tutti quei bagnanti che non vedono l’ora di tornare al mare. Lidi già pronti, distanziamenti realizzati e rispetto di tutte le misure di sicurezza. A Torre del Greco, approfittando delle belle giornate, i lidi di via Litoranea si sono attrezzati per ripartire con qualche giorno in anticipo. Chi può ha anche già predisposto i tavoli per il pranzo all’aperto: “E’ stato un anno terribile – dichiara il gestore di un lido – ora vogliamo solo dimenticare”. In penisola sorrentina, già nella giornata di ieri, complice l’ottima temperatura e il bel tempo, c’è stato un primo “assalto” agli stabilimenti balneari. A Sorrento i lidi hanno riaperto da poco e già oggi si conta – ovviamente rispettando appieno tutte le prescrizioni legati alle norme anti contagio – di accogliere decine di famiglie e visitatori. Stesso discorso in costiera amalfitana, con Positano finalmente Covid free e zero casi attualmente positivi al Covid. Insomma, una luce in fondo al tunnel in attesa dell’accelerata nella campagna vaccinale e nell’arrivo dell’estate.

CRONACA