Preso a calci dai carabinieri a Terzigno, Ranieri condanna le violenze: «Scene assurde»

Andrea Ripa,  

Preso a calci dai carabinieri a Terzigno, Ranieri condanna le violenze: «Scene assurde»

Preso a calci dai carabinieri a Terzigno, i vertici dell'Arma: «Puniremo il responsabile»
Giovane preso a calci da un carabiniere a Terzigno durante un controllo
Preso a calcio dai carabinieri a Terzigno, la procura di Nola apre un'inchiesta

«Quando ho visto il video, ho immediatamente segnalato tutto alle forze dell’ordine. Poi c’è stato una condivisione del filmato oltre l‘immaginabile». Anche sullo smartphone di Francesco Ranieri, sindaco di Terzigno, è arrivato un messaggio che conteneva il filmato di 20 in cui si vede l’aggressione di un carabiniere ai danni di un ragazzino. «Una scena assurda, che andava gestita diversamente. La violenza non è mai un comportamento giusto. A prescindere dalla questione sul coprifuoco o meno. Credo che il ragazzo andasse redarguito e multato», ha spiegato la fascia tricolore. «Sono immagini che fanno male».

CRONACA